Piccola Orchestra Karasciò - Tabula rasa

ইতালীয়

Tabula rasa

Se potessi cancellare dalla mente
tutto quello che non serve
– le stupide canzoni, le giornate di fretta,
l’amore regalato ad una stronza –
avrei spazio per nuovi orizzonti,
nuovissime filosofie;
come sarebbe bello, come sul mio Mac:
trascino, cestino e cancello.
 
Se potessi cancellar le frasi fatte,
i proverbi e i discorsi da bar,
le facce da cazzo, i sermoni,
e le lezioni all’università.
 
Avrei il mare, avrei il mare
nella testa: una tabula rasa.
Come dopo una purga:
leggero, beato nel blu.
Come dopo all’amore
girare in mutande per casa
col desiderio di nuotare nel cielo
come solo pensiero.
 
Se potessi cancellare il catechismo,
le poesie imparate a metà,
le menate, le cagate, le teste rasate,
le teorie sull’aldilà,
avrei spazio per nuovi concetti,
la potenza dell’infinito.
Ci pensi?, come sarebbe bello:
trascino, cestino e cancello.
 
Avrei il mare, avrei il mare
nella testa: una tabula rasa.
Come dopo una purga:
leggero, beato nel blu.
Come dopo all’amore
girare in mutande per casa
col desiderio di nuotare nel cielo
come solo pensiero.
 
È vero: non esiste bianco senza nero,
conosci un bugiardo per capire chi è sincero,
un uomo non è un uomo se non sa cos’è il dolore,
si nasce piangendo, e qualcosa vorrà dire.
Ma adesso lasciatemi stare,
ho la testa pesante, devo respirare.
 
Voglio il mare, ed il mare
nella testa: una tabula rasa.
Come dopo una purga:
leggero, beato nel blu.
Come dopo all’amore
girare in mutande per casa
col desiderio di nuotare nel cielo
come solo pensiero.
 
Se potessi cancellare dalla mente…
Se potessi, e se potessi; se potessi, e se potessi…
 
Avrei il mare, avrei il mare
nella testa: una tabula rasa.
Come dopo una purga:
leggero, beato nel blu.
Come dopo all’amore
girare in mutande per casa
col desiderio di nuotare nel cielo
come solo pensiero.
 
Stefano8 দ্বারা বুধ, 03/01/2018 - 08:27 তারিখ সাবমিটার করা হয়
সাবমিটার এর মন্তব্য:

Precedente: Come mamma mi ha fatto
Successivo: Passa il treno
~~~
Tabula rasa
Il signor P. al mare con la famiglia se ne stava tranquillo sotto l’ombrellone, quando sentì forte il richiamo del mare.
Si alzò avvicinandosi al bagnasciuga quando fu costretto a fermarsi.
– Il mare è calmo, troppo calmo. –
si disse.
– Sembra una tavola di vetro. Liscia, perfetta, senza scheggiature. La differenza è che questo vetro non è trasparente.
Ma io lo posso attraversare. Questo mare immacolato sembra vergine, ma in realtà è incinta di un mondo sommerso.
Aspetta solo che qualcuno lo violi per apparire in tutto il suo splendore. –
Mentre pensava a questo osservando i bagnanti sulla spiaggia, non poté più aspettare, si tuffò e sparì, come inghiottito da quella tavolozza di azzurri.

ধন্যবাদ!

 

Piccola Orchestra Karasciò: সেরা 3
Idioms from "Tabula rasa"
মন্তব্যসমূহ