Chico Buarque - Funeral de um Lavrador (Italian translation)

Italian translation

Funerale di un contadino

Questa fossa dove stai,
larga poche dita,
è il più piccolo conto
che hai pagato in vita.
 
È il più piccolo conto
che hai pagato in vita
 
Ha volume giusto
né largo né fondo,
è la parte che ti tocca
del latifondo.
 
È la parte che ti tocca
del latifondo.
 
Non è una fossa grande,
è giusta, precisa
è la terra che volevi
veder divisa.
 
È la terra che volevi
veder divisa.
 
È una fossa grande
per un piccolo morto,
ci starai più largo
di quand'eri al mondo.
 
Ci starai più largo
di quand'eri al mondo.
 
È una fossa grande
la tua carne è poca,
ma alla terra donata
non si guarda in bocca.
 
Ma alla terra donata
non si guarda in bocca.
 
È la parte che ti tocca
del latifondo.
- È la terra che volevi
veder divisa.
 
Submitted by Manuela Colombo on Fri, 12/05/2017 - 19:58
Last edited by Manuela Colombo on Mon, 09/10/2017 - 20:51
Author's comments:

Testo originale di João Cabral de Melo Neto, dal poema epico "Morte e Vida Severina".
Traduzione italiana di Panvini, Rosati, Bardotti.

Testo e canzone di protesta tesa a denunciare le condizioni disumane in cui vivono e lavorano i “Sem Terra” (senza terra), contadini brasiliani del Nord-Est, espropriati delle loro terre dai grandi e ricchi latifondisti. 
Ancor oggi, riuniti nel “Movimento dei Sem Terra” (MST), questi contadini richiedono disperatamente, a volte anche in modo cruento, la riforma della famigerata legge agraria.

Portuguese

Funeral de um Lavrador

More translations of "Funeral de um Lavrador"
Chico Buarque: Top 3
See also
Comments