Veleno (Otrov)

Veleno

E lei, lei è un veleno
lei mi tormenta
alberga nei miei pensieri
con lei ogni notte e insonne
con chi si è baciata ieri?

Per colpa sua ho perso gli amici
e quelli migliori
per colpa sua finii nei debiti
per colpa sua non sembro più me stesso
ha qualcosa negli occhi
che porta all'ebollizione e pazzia

Suonatemi le vecchie canzoni
canzoni d'amore
non risparmiate le chitarre
svegliamo tutti

Suonatemi le vecchie canzoni
canzoni d'amore
non risparmiate le chitarre
io canto per lei

E lei, lei è veleno
cerco di scappare
come se alberga sotto la mia pelle?
prendo il telefono i giro
642 e lascio perdere

Strapperò la sua immagine
mi tiene nella dolce disperazione
per colpa sua il cuore cambia ritmi
per colpa sua non sembro più me stesso
ha qualcosa nel sorriso
che non ha niente a che fare con l'intelligenza, impazzirò!

Submitted by Roxette on Sat, 30/06/2012 - 08:29
Author's comments:

bellissima canzone anni 80, uno dei simboli del pop-rock/Rock 'n Roll ex-Yu

Original:
Bosnian

Otrov

More translations of "Otrov"
Bosnian → Italian - Roxette
Comments