Piccola Orchestra Karasciò - Passa il treno

इतावली

Passa il treno

Passa il tempo, e, come vedi,
passa prima per chi pesta i piedi.
Passa il ballo del piccolo cosacco;
passa la notte presa in un sacco.
Passa il volo del calabrone;
passa al biologico, ché ti conviene.
Passa la sposa che piange sull’altare,
passa anche il prete che prega il Signore.
 
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
 
Passa il treno piano piano;
eri bravo ma hai perso la mano.
Passa questo cielo;
passa di notte l’Uomo Nero.
Passa di mercoledì il furgone
che ritira il cartone.
S’apre il buco dell’ozono;
corri, altrimenti lo perdi il treno.
 
Che ci siamo venuti a fare?
Non mi spiego perché.
 
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
 
Passa il tempo della scuola;
passa a passo di danza, signora.
Passamano, passamontagna;
passa la palla a Baggio che segna.1
Passa il tempo delle mele;2
‟Passami il sale, per favore”.
Passa la sposa che piange sull’altare,
e noi sotto a guardare.
 
Che ci siamo venuti a fare?
Non mi spiego perché.
 
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
 
Passi lunghi e ben distesi;
‟Passa di qui il diretto, mi scusi?”
Passa piano il lunedì mattina,
e se non passa c’è l’aspirina.
Passa il giorno di sfiga;
passa il nonno a miglior vita.
Passa il treno piano piano;
corri, altrimenti lo perdi, scemo!
 
Che ci siamo venuti a fare?
Non mi spiego perché.
Ma ora ci siamo, e tanto vale…
 
(Passa il treno: corri, ché lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;)
corri, ché lo perdi.
 
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
 
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
corri, ché lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi;
il treno, corri o te lo perdi.
Passa il treno: corri, ché lo perdi.
 
Stefano8 द्वारा बुध, 03/01/2018 - 08:28 को जमा किया गया
जमा करने वाले के कमेंट:

Precedente: Tabula rasa
Successivo: Briciole
~~~
Passa il treno
Di tanto in tanto capitava che la ditta di vernici per la quale il signor P. lavorava come caporeparto, lo mandasse a fare dei corsi di aggiornamento presso la sede centrale di qualche fornitore.
Per lui quelle erano giornate di svago. Incontrava colleghi di altre ditte, ed il tempo passava veloce.
– Ancora quattro stazioni e poi sarò arrivato. –
pensava il signor P. mentre poggiava il giornale sul sedile vuoto accanto al suo.
Si avvicinò al finestrino ed iniziò ad osservare attentamente il panorama che scorreva, ma non così distante da confondersi col cielo.
Dal finestrino scorrevano immagini continue.
Il signor P. cercava di trattenerle, ma non appena riusciva a mettere a fuoco qualcosa, un albero di ciliegie, un bambino in bicicletta, un anziano col cappello a spasso con il cane, ecco che arrivava qualche altra immagine ad attirare la sua attenzione: una gallina che beccava il terreno, una tenda abbandonata in una pineta o il passaggio a livello abbassato con la gente che imprecava.
Mentre guardava quella specie di film, pensò che la vita forse è proprio questo: un continuo susseguirsi di immagini che ci ostiniamo ad immortalare in fotografie.
Vogliamo fermare il tempo, ma il tempo esiste proprio perché passa.
Mentre era perso tra queste nuove filosofie, sentì scandire il nome della stazione.
Si accorse che sarebbe dovuto scendere prima.
Il tempo gli era sfuggito anche questa volta.

धन्यवाद!

 

कमेन्ट