L'Aura - Irraggiungibile

Olasz

Irraggiungibile

C'eran le cornamuse mute
c'era la poesia
che una foglia morta esprime
quando s'addormenta
come il tempo sulla terra.
 
Dolce e languido, il tuo canto
scrisse melodie che confondon l'anima
intrecciandosi abilmente
con la solitudine del vivere.
 
Splendi gelido e folle diamante,
irraggiungibile,
prima che il giorno ti rubi la luce
e le mani di quelli che
piangono con me nel cuore
comincino a cambiar.
 
Fragile pelle di cartone,
certa gente è qui per scuoiarti
e poi gettare un muro che separa
i nostri corpi di cenere.
 
Splendi gelido e folle diamante,
irraggiungibile,
prima che il giorno ti rubi la luce
e le mani di quelli che
piangono con me nel cuore
comincino a pensar
 
di amare solo te,
di volere solo te,
di voler solo te.
 
Splendi gelido e folle diamante,
irraggiungibile,
prima che il giorno ti rubi la luce,
inafferrabile.
 
Splendi gelido e folle diamante,
irraggiungibile,
prima che il giorno ti rubi la luce,
inafferrabile.
 
Dicono di me,
del cuore,
le mani di chi è mentale.
 
Kűldve: Guest Péntek, 01/01/2010 - 00:00
Last edited by Alma Barroca on Péntek, 07/02/2014 - 11:46
Köszönet

 

L'Aura: Top 6
Hozzászólások
Alma Barroca    Péntek, 07/02/2014 - 11:47

There were some parts of the text missing and others that were wrong. This version (the correct one) has been taken/adapted from the album's booklet.

Plus, I have corrected the layout of the lyrics.