Nino D'Angelo - Il padre

Olasz

Il padre

Il padre e il padre
non si puo lamentare mai con nessuno
deve fare sempre il forte, deva fare il padre
e capo ma non sa comandare
il padre e il padre
sempre nascosto, non si vede mai
ma sa tutto quello che succede
e quando vuole si sa far sentire
e con la fatica in faccia e dentro alle ossa
va camminando con i pensieri appresso
si cresce i figli dentro al portafoglio
sempre piu pieno di queste fotografie
nessuno lo sente quando parla da solo
e si fa vecchio sistemando i guai
e se gli fai male si conserva
il dolore dietro ad un sorriso
e se va ad appendare nell'oscurita
ad una lacrima del cuore
che ogni tanto lo fa cadere
il padre e il padre
non sii puo rassegnare se il giorno e nero
per forza deve trovare un pezzo di sole
per scaldare la casa sua prima di partire
il primo amico di quando sei bambino
che fuori la scuola non lo trovi mai
ma sta tutti i momenti dove stai tu
ti aspetta sempre con il piacere in mano
se non vuoi niente ti deve dare qualcosa
e se stai zitto per guardare le parole
che sono carezze che lui ti ha insegnato
abbassa gli occhi quando ti saluta
e sotto i denti dice stai attento
e quella mano che ti tocca la spalla
e il coraggio che hai
e non ti metti piu paura
perche sai che non sei solo
quando la vita e contro di te
 
Kűldve: dom1012 Hétfő, 14/03/2011 - 11:19
Köszönet
Translations of "Il padre"
Nino D'Angelo: Top 3
Idioms from "Il padre"
Hozzászólások