Milva - Aranjuez

италијански

Aranjuez

Aranjuez, il tempo passa
Ma non cambi mai
Sei sempr'uguale nei ricordi miei
Nell'aria c'è qualcosa
Che sa di antico, di eterno
 
Ritornello:
Aranjuez, le tue ferite sono aperte ancor
Si sente un grido che nel cielo va
Che chiede a noi la libertà
Come un bene perduto
 
Aranjuez, le rose son fiorite come allor
Sui muri sono vivi ancor
I nomi di chi non c'è più
Sulla pietra il rosso di quei fior
Sembra sangue
Che mai si potrà cancellare
Né col sole o il vento
 
Ritornello (x2)
 
Aranjuez, Aranjuez
 
Поставио/ла: robert.tucker.794 У: Уторак, 06/06/2017 - 11:10
Last edited by Gian Carlo on Субота, 24/06/2017 - 22:57
Коментари подносиоца:

If you think there are still errors after Gian Carlo's help, please let me know.

Added in reply to request by robert.tucker.794
Хвала!

 

Коментари
Gian Carlo    Уторак, 06/06/2017 - 22:31

Hi Robert, this is what my old ears hear:

Aranjuez, il tempo passa
Ma non cambi mai
Sei sempre uguale nei ricordi miei
Nell'aria c'è qualcosa che
Sa di antico, di eterno

[ritornello]
Aranjuez, le tue ferite sono aperte ancor
Si sente un grido che nel cielo va
Che chiede a noi la libertà
Come un bene perduto

Aranjuez, le rose son fiorite come allor
Sui muri sono vivi ancor
[???]
La pietra è rossa [???], sembra sangue
Che mai si potrà cancellare
Né col sole o il vento

robert.tucker.794    Среда, 07/06/2017 - 00:01

Silly of me to miss the relative pronoun in the chorus.

How about my new edit using your input?

Gian Carlo    Четвртак, 08/06/2017 - 13:31

Hi Robert.
This is with the help of my son, who has a better hearing range than me.

- - -

Sei sempr' uguale nei ricordi miei
   sempr' -> sempre
Nell'aria c'è quelcosa
   quelcosa -> qualcosa
Aranjuez, le tue feriti sono aperte ancor'
   feriti -> ferite
   ancor' -> ancor
Aranjuez, le rose son' fiorite come allor'
   son' -> son
   allor' -> allor
Sui muri sono vive ancor'
   vive -> vivi
   ancor' -> ancor
Il nome di chi non c'è più
   Il nome -> I nomi
Sulla pietra rossa di qui
   -> La pietra è rossa di quei fior
Che or' sembra sangue
   -> Sembra sangue

So:

Aranjuez, il tempo passa
Ma non cambi mai
Sei sempre uguale nei ricordi miei
Nell'aria c'è qualcosa
Che sa di antico, di eterno

Aranjuez, le tue ferite sono aperte ancor
Si sente un grido che nel cielo va
Che chiede a noi la libertà
Come un bene perduto

Aranjuez, le rose son fiorite come allor
Sui muri sono vivi ancor
I nomi di chi non c'è più
La pietra è rossa di quei fior
Sembra sangue
Che mai si potrà cancellare
Né col sole o il vento

- - -

Ciao.

Gian Carlo

robert.tucker.794    Четвртак, 08/06/2017 - 17:41

Hi Gian

Thanks a lot.

I've removed the apotrophes, except I can't hear an "e" in "sempr(e) uguale".

I still tend to hear "il nome" but "i nomi" goes with vivi, of course.

I also hear a "su" before "pietra" (but can't really make grammatical sense of it) and no "è" after it.

It's all rather confusing to me. Today the palace looks to have a Porcelain Room with walls with porcelain roses on them, none of it very red or pink, while the exterior walls appear a pinkish red with no roses growing against them. Perhaps the song refers to the palace before the 1748 fire.

Gian Carlo    Четвртак, 08/06/2017 - 22:23

Hi Robert.
Unfortunately the recording is not clear.
So I used an audio editor and applied different tools: 30-band graphic equalizer, time stetch and, to analyze vowels, a spectral viewer.
Here are the results:
1) the "e" in "sempre" is present (very short: approx 80 milliseconds);
2) I'm not able to decide between "il nome" and "i nomi" (of course, as you said, "i nomi" is in accord with "vivi");
3) about "su" and "è" I agree with you, and the sentence sounds as: "Sulla pietra il rosso di quei fior".
Ciao.
Gian Carlo

robert.tucker.794    Петак, 09/06/2017 - 08:29

Hi again Gian

I've played the video slowly (33%) on VLC and I've opened and stretched the audio in Audacity and I hear what sounds to me like a bit of a rolled "r", almost a hard "o" sound going into the "u".
https://clyp.it/yknsznkw

Regards

Robert

Gian Carlo    Петак, 09/06/2017 - 19:53

Very difficult to decide. It's also possible that I hear the "e" since "sempr'uguali" sounds very strange. Anyway the meaning is the same.
Ciao.
Gian Carlo

Gian Carlo    Субота, 24/06/2017 - 23:00

Non ricordo le varie versioni. Ho però (ri)sostituito

Sulla pietra il rosso di quei fior
Sembra sangue

a

Sulla pietra rossa di quei fior
Sembra sangue

che non ha alcun significato.

robert.tucker.794    Недеља, 25/06/2017 - 10:01

Not being Italian, I don't quite know how it sounds to a native ear, but translating to English I think what Milva is singing is:

Over the stone red with the flowers, /it's as if it's blood/there seems to be blood/

which to my mind is subtly different to:

Over the stone, the red of the flowers looks like blood

She's seeing a redness that, although she knows it's caused by the roses, presents to her mind the notion of blood.

I hope I'm making sense!