Synefúla (Συνεφούλα) (превод на Италиански)

Advertisements

Synefúla (Συνεφούλα)

Είχα μια αγάπη, αχ καρδούλα μου,
που `μοιαζε συννεφάκι, συννεφούλα μου.
Σαν συννεφάκι φεύγει, ξαναγυρνάει.
Μ’ αγαπά τη μια, την άλλη με ξεχνάει.
 
Κι ένα βράδυ, αχ καρδούλα μου,
διώχνω ξαφνικά τη συννεφούλα μου.
Δεν αντέχω άλλο πια να με γελάει.
Μ’ αγαπάει τη μια την άλλη με ξεχνάει.
 
Κι έρχεται ο Απρίλης, αχ καρδούλα μου,
να κι ο Μάης, συννεφούλα μου.
Δίχως τραγούδι, δάκρυ και φιλί,
δεν είναι άνοιξη φέτος αυτή.
 
Συννεφούλα, συννεφούλα, να γυρίσεις σου ζητώ
και τριγύρνα μ’ όσους θέλεις κάθε βράδυ.
Δεν αντέχω άλλο να ΄μαι μοναχός.
Μ’ αγαπάς τη μια κι ας με ξεχνάς την άλλη.
 
Пуснато от marinos25marinos25 в Нед, 25/10/2015 - 13:42
Последно редактирано от HampsicoraHampsicora на Четв, 25/04/2019 - 16:42

Nuvoletta

Avevo un amore, cuoricino mio,
che rassomigliava a una nuvoletta, nuvoletta mia.
Come una nuvoletta se ne va, poi ritorna.
Una volta mi ama, un’altra si dimentica di me.
 
E una sera, cuoricino mio,
mando via la mia nuvoletta.
Non sopporto più che mi prenda in giro.
Una volta mia ama, un’altra si dimentica di me.
 
E arriva aprile, cuoricino mio,
ecco anche maggio, nuvoletta mia.
Senza una canzone, una lacrima, un bacio,
non è una primavera questa.
 
Nuvoletta, nuvoletta, ritorna ti prego
e va a spasso ogni sera con tutti quelli che vuoi.
Non sopporto più di essere solo.
Una volta mi ami e non importa se un’altra ti dimentichi di me.
 
Пуснато от Christos AlexandridisChristos Alexandridis в Четв, 25/04/2019 - 16:01
Коментари на автора:

Il cantautore Dionisios Savopoulos ha composto "la nuvoletta" nel 1966 e fa fa parte del LP "Το φορτηγό - Il TIR".
Il video qui https://www.youtube.com/watch?v=flhgCevxvnY

Коментари
HampsicoraHampsicora    Четв, 25/04/2019 - 16:53

Ciao Christos, ho cambiato il video. Così ho potuto ascoltare questa canzone.
Alcuni piccoli consigli:
Una volta mia ama > mi ama
E arriva l'aprile, cuoricini mio > E arriva aprile, cuoricino mio
ecclo anche il maggio > ecco anche maggio
con quanti ti piace > con chi vuoi / con quelli che ti piacciono
e che un’altra > e un’altra
oppure:
che una volta mi ami e che un’altra…

Christos AlexandridisChristos Alexandridis    Четв, 25/04/2019 - 18:53

Ciao Marco,
Ti ringrazio molto per le tue osservazioni che, come lo sai, sono sempre le benvenute. Ho già corretto tutto salvo due punti. Savopoulos dice "... va a spasso con quanti ti piace (o meglio piaciono)..." Questo "όσους" in greco è quantitativo, non indefinito, cioè va a spasso con quanti uomini ti piace (piacono). Se "con chi vuoi" o "con quelli che ti piacciono" (meglio questo che quello, mi pare) danno il senso di quantità in generale, allora va bene. Sarà "va a spasso ogni sera con quelli che ti piaciono". Forse è il verbo "piacere" che ci inganna. La canzone letteralmente dice: "e va a spasso con quantti vuoi ogni sera".
Il punto più difficile è forse l'ultimo verso. Con il che+ congiuntivo volevo dare un significato esortativo, però, ora che ci ripenenso bene, anche questo non va. E' sicuro che anche la frase "Una volta mi ami e un'altra ti dimentichi di me" è sbagliata. Savopoulos dice pressappoco: "una volta mi ami e non fa niente se un'altra ti dimentichi di me". Va bene così?

HampsicoraHampsicora    Четв, 25/04/2019 - 19:31

Purtroppo conosco il greco troppo poco, ma ti ringrazio per le spiegazioni.
Se vuoi dare un senso di quantità potresti dire “con tutti quelli che ti piacciono” (cioè molti).
Se vuoi usare il verbo “volere” (θέλεις), meglio ancora: potresti dire “va a spasso ogni sera con tutti quelli che vuoi”. Non c’è molta differenza ma questa seconda espressione è più comune.
L’ultima frase è difficile, hai ragione. Per dare il senso di casualità potresti usare “magari” che viene dal greco (μακάρι), anche se ha un significato un po’ diverso (come in inglese “maybe” e in francese “peut-être”): Una volta mi ami e magari un'altra ti dimentichi di me.
Non esistono forme propriamente esortative in italiano, l’unica possibilità è usare il verbo in forma imperativa: amami - dimenticati di me

Christos AlexandridisChristos Alexandridis    Пет, 26/04/2019 - 05:15

Marco,
Ho corretto tutto. Questo "magari", però, anche se deriva dal greco, mi è stato sempre problematico alle traduzioni. Non mi piace qui.
Ho trovato un'altra soluzione la quale credo che vada bene.

HampsicoraHampsicora    Пет, 26/04/2019 - 09:19

Si, va bene. Potresti dire anche: Una volta mi ami e pazienza se altre volte mi dimentichi
“pazienza se” si usa come “non importa se” ma con un senso di rassegnazione.

Piuttosto, dovresti cambiare: tutti quanti che > tutti quelli che
“Tutti quanti” significa “tout le monde” in senso assoluto
“Tutti quelli che” significa molte persone ma non tutti

Christos AlexandridisChristos Alexandridis    Пет, 26/04/2019 - 10:04

Grazie Marco.
Come vedi ho corretto "tutti quanti". Lasciamo stare però "e non importa se", mi piace di più.