Un dernier mot d'amour (превод на Италиански)

Advertisements
превод на Италиански
A A

Un'ultima parola d'amore

Quella che scrivo, forse
è molto più di una lettera:
è come un messaggio
dopo un naufragio.
 
Nel grande silenzio
chiedo aiuto:
ecco che lancio
un'ultima parola d'amore.
 
Tu - il bambino terribile,
il sogno impossibile,
la mia ragione di vita,
la mia follia d'amare.
 
Tu - per cui esisto,
tu - l'unico artista
che abbia fatto danzare
il mio cuore di triste Pierrot.
 
Forse riderai
leggendo la mia lettera:
questo grido d'angoscia
che descrive la mia tenerezza.
 
Non m'importa: ti amo.
Mi basta questo
per inviarti lo stesso
un'ultima parola d'amore.
 
Tu - l'impenetrabile,
tu - l'insostituibile,
più bello del diavolo,
più lontano di Dio.
 
Tu - per cui sanguino,
tu - per cui si spengono
la gioia nei miei occhi
e il fuoco nelle mie vene.
 
Forse riderai
leggendo la mia lettera:
questo grido d'angoscia
che descrive la mia tenerezza.
 
Non m'importa: ti amo.
Mi basta questo
per inviarti lo stesso
un'ultima parola d'amore.
 
Пуснато от Gian CarloGian Carlo в Съб, 14/04/2018 - 12:12
Добавен превод, изпълнявайки заявка, направена от Valeriu RautValeriu Raut
5
Вашето класиране:None Средна оценка: 5 (1 vote)
ФренскиФренски

Un dernier mot d'amour

Mireille Mathieu: Топ 3
See also
Коментари
Valeriu RautValeriu Raut    Съб, 14/04/2018 - 14:49
5

Grazie Gian Carlo.

Così rima meglio:
Mi basta questo
per inviarti lo stesso

Gian CarloGian Carlo    Съб, 14/04/2018 - 15:15

Ciao Valeriu.
Avevo pensato la stessa cosa, ma, visto che nell'originale il "pour" era alla fine del verso, ho fatto lo stesso col "per".
Però effettivamente il "per" sta meglio a capo e quindi correggo.

Valeriu RautValeriu Raut    Съб, 14/04/2018 - 18:35

Attenzione Gian Carlo,
ho corretto un verso della canzone francese:
Toi - le seul artiste
Qui (ait) aies fait danser

Gian CarloGian Carlo    Нед, 15/04/2018 - 15:32

In tal caso sostituisco anche in italiano l'indicativo col congiuntivo.
Nella versione francese vedo che fra "ait" e "aies" hai scelto la seconda forma. Come mai non la prima?
Ciao.
Gian Carlo

Valeriu RautValeriu Raut    Нед, 15/04/2018 - 05:06

Buongiorno Gian Carlo.
Ora ho cambiato « ait » con « aies ».
Toi - le seul artiste
Qui aies fait danser

Il congiuntivo presente del verbo AVOIR fa:
que j'aie
que tu aies
qu'il ait

que nous ayons
que vous ayez
qu'ils aient

Quindi: ho cambiato soltanto la persona.
Dalla 3-a singolare alla 2-a.
Così è corretto in francese.
Non so com'è in italiano.
(In rumeno è spesso la 3-a singolare.)

Gian CarloGian Carlo    Пон, 16/04/2018 - 11:28

Ciao Valeriu.
In italiano si userebbe normalmente la terza persona (nel caso del congiuntivo presente non ci sarebbe differenza, visto che le prime tre persone sono uguali - io abbia, tu abbia, egli abbia - ma all'imperfetto la differenza si vedrebbe - io avessi, tu avessi, egli avesse) perché il verbo andrebbe concordato col pronome. In francese non sapevo quale fosse la regola. Da qui la domanda.
Gian Carlo

Valeriu RautValeriu Raut    Пон, 16/04/2018 - 09:59

Buongiorno Gian Carlo.
Ho avuto una discussione sul LT.
Concludo che la terza persona è quella giusta.
Non affetta la traduzione italiana.

Gian CarloGian Carlo    Пон, 16/04/2018 - 11:27

Sì, in italiano è lo stesso col congiuntivo presente.
La concordanza alla terza persona singolare in francese immagino abbia la stessa spiegazione che ha in italiano: quando (uso il congiuntivo imperfetto perché sia chiara la differenza) dico l'unico artista che avesse fatto danzare, il verbo concorda col pronome "che", che è un soggetto. Se dicessi l'unico artista che avessi fatto danzare il significato sarebbe che "io" soggetto ho fatto danzare l'artista (e il pronome "che" sarebbe oggetto, non soggetto).
Ciao.