'Ndemo xente (Italienisch Übersetzung)

Advertisements
Venetan

'Ndemo xente

Ghe fusse 'ncora i persegheri
o chei bei pomeri,
o almanco i àmoi bei neri
da magnar intieri.
 
Ghe fusse 'ncora 'e grandi siese
'e gadhìe coi piè de brise,
drio tute 'e strade de’l paese
pì grande de’l paese.
 
E un dì che rive 'ncora 'a vose
de tosati e tose,
che siga forte dentro a 'e porte
cuatro volte a’l mese:
 
Ndemo xente, ndemo fora a védar,
ndemo a scoltar,
quel che ‘sti foresti i ne fa védar
o i ne ga da dar.
Dai che 'ndemo daghe un baso a 'a beła,
na caressa a 'a céa,
che‘l bon marcà, 'o sa anca ea,
sbrega 'a scarsèa.
 
E no ghe jera quasi gnente,
poco da magnar,
tanta 'a jera soeo 'a miseria
e tanto el lavorar.
Ma vegneva sera e se sperava
de ciàcoear,
de scaldarse a’l fogo de na storia
bona da sognar.
 
E adeso i veci che vien dirte
tuti i doeori,
no i te 'o dise mai quel pì grando:
i se 'o tien par lori.
 
Ndemo xente, ndemo fora a védar,
ndemo a scoltar,
quel che ‘sti foresti i ne fa védar
o i ne ga da dar.
Dai che 'ndemo daghe un baso a 'a beła,
na caresa a 'a céa,
che‘l bon marcà, 'o sa anca ea,
sbrega 'a scarsèa.(1)
 
Onde se aeo scondesto el caregheta,
el justaonbrèa,
sùito dopo el banco de’l moeta
o de Toni Scuèa.
'Ndemo in serca 'ncora de Straseta,
de Baretèa,
che par tirar 'vanti ghe bastava
na jornada bèa.
 
Von annabellannaannabellanna am Di, 30/10/2018 - 14:41 eingetragen
Zuletzt von annabellannaannabellanna am Do, 17/01/2019 - 12:31 bearbeitet
Eigener Kommentar:

(1) el bon marcà sbrega 'a scarsea: le occasioni inducono a spendere parecchi soldi

Align paragraphs
Italienisch Übersetzung

Andiamo, gente!

Ci fossero ancora i peschi
o quei bei meli,
o almeno le prugne belle nere
da mangiare intere.
 
Ci fossero ancora le grandi siepi
le acacie coi piedi di porcini
dietro a tutte le strade del paese,
più grandi del paese.
 
E che un giorno arrivi ancora la voce
di ragazzi e ragazze
che gridino forte nelle porte
quattro volte al mese:
 
Andiamo gente, andiamo fuori a vedere,
andiamo ad ascoltare
quello che questi forestieri ci fanno vedere
o ci vogliono dare.
Dai che andiamo, dai un bacio alla bella,
una carezza alla piccola,
che il buon mercato, lo sa anche lei,
rompe la tasca.
 
E non c'era quasi niente,
poco da mangiare,
tanta era solo la miseria
e tanto il lavorare.
Ma veniva la sera e si sperava
di chiacchierare,
di scaldarsi al fuoco di una storia
buona da sognare.
 
E adesso i vecchi vengono a dirti
tutti i dolori;
non ti dicono mai quello più grande
se lo tengono per loro.
 
Andiamo gente, andiamo fuori a vedere,
andiamo ad ascoltare
quello che questi forestieri ci fanno vedere
o ci vogliono dare.
Dai che andiamo, dai un bacio alla bella,
una carezza alla piccola,
che il buon mercato, lo sa anche lei,
rompe la tasca.
 
Dove si è nascosto il seggiolaio,
l'ombrellaio,
subito dopo il banco dell'arrotino
o di Toni Scodella.
Andiamo in cerca ancora di Straccetto,
di Berrettino,
che per tirare avanti gli bastava
una giornata bella.
 
Von annabellannaannabellanna am Di, 30/10/2018 - 14:56 eingetragen
Zuletzt von annabellannaannabellanna am Fr, 02/11/2018 - 08:14 bearbeitet
Siehe auch
Kommentare