Congo River ( Ιταλικά μετάφραση)

  • Καλλιτέχνης: Sea Shanties (Songs for Seafarers, Sea Songs, )
  • Άλλες εκτελέσεις :: The 97th Regimental String Band
  • Τραγούδι: Congo River
Advertisements
Αγγλικά

Congo River

Oh was you ever on the Congo River 
(Blow, boys, blow!)
Black fever makes the white man shiver
(Blow, me bully boys, blow!)
A Yankee ship came down the river
(Blow, boys, blow!)
Her masts and yards they shone like silver
(Blow, me bully boys, blow!)
 
[Chorus]
And blow me boys and blow forever
Blow, boys, blow!
Aye, blow me down the Congo River
Blow, me bullyboys, blow!
 
What do think she had for cargo
(Blow, boys, blow!)
Why, black sheep that had run the embargo
(Blow, me bully boys, blow!)
And what do you think they had for dinner?
(Blow, boys, blow!)
Why a monkey’s heart and a donkey´s liver.
(Blow, me bully boys, blow!)
 
[Chorus]
 
Yonder comes the Arrow packet
(Blow, boys, blow!)
She fires her guns can´t you hear the racket?
(Blow, me bully boys, blow!)
Who do you think was the skipper of her?
(Blow, boys, blow!)
Why, Bully Hayes, the sailor lover
(Blow, me bully boys, blow!)
 
[Chorus]
 
Υποβλήθηκε από Ontano Magico στις Τρί, 13/03/2018 - 18:47
Σχόλια συντάκτη:

Blow Bullies Blow, conosciuta anche con il titolo di “Blow boys blow”, “The Yankee Clipper” e “Congo River” è un canto marinaresco (sea shanty) classificabile sostanzialmente in due principali filoni testuali. Questa è la versione Congo River che ricorda la tratta degli schiavi

Align paragraphs
Ιταλικά μετάφραση

Fiume Congo

Siete mai stati sul fiume Congo?
(forza, ragazzi, forza!)
Le febbre nera fa tremare gli uomini bianchi.
(forza, miei bravacci, forza)
Una nave yankee discende il fiume,
(forza, ragazzi, forza!)
albero e pennoni brillano come l’argento.
(forza, miei bravacci, forza)
 
[CORO]
E forza, miei ragazzi, forza per sempre,
forza, ragazzi, colpite!
Si, buttatemi giù nel fiume Congo
colpite, miei bravacci, colpite!
 
Quale pensate che sia il suo carico?
(forza, ragazzi, forza!)
Beh, sono pecore nere, sfuggite all’embargo.
(forza, miei bravacci, forza)
E cosa pensate che abbiano mangiato a pranzo?
(forza, ragazzi, forza!)
Beh, code di scimmia e fegato di manzo.
(forza, miei bravacci, forza)
 
[CORO]
 
Da lontano arriva il postale Arrow,
(forza, ragazzi, forza!)
spara i suoi cannoni non senti il baccano?
(forza, miei bravacci, forza)
Chi pensate che sia il suo capitano?
(forza, ragazzi, forza!)
Beh, Bully Hayes  il beniamino dei marinai!
(forza, miei bravacci, forza)
 
[CORO]
 
Υποβλήθηκε από Ontano Magico στις Τρί, 13/03/2018 - 18:52
Σχόλια συντάκτη:

Tra le merci pregiate imbarcate nei clipper c’erano anche gli schiavi africani, la tratta degli schiavi infatti perdurò ancora per buona parte dell’Ottocento (grosso modo un margine temporale tra il 1500 e il 1850), nonostante l’embargo inglese, e cessò con la spartizione dell’Africa in colonie. La prima nazione ad abolire lo schiavismo e a contrastare la tratta degli schiavi fu l’Inghilterra (per la verità la Francia rivoluzionaria rese liberi anche i neri, ma Napoleone ristabilì la schiavitù nelle colonie francesi).
La tratta degli schiavi coinvolse tutta la costa atlantica  dell’Africa ma in particolare si concentrò nel territorio intorno alle foci del fiume Congo (si stima che da qui partirono quattro milioni di persone, circa un terzo del totale).  Portoghesi, inglesi, francesi e olandesi erano i mercanti principali, ma a dare una mano per le razzie nell’entroterra erano le stesse tribù africane in perenne lotta tra di loro. E il fiume Congo era un ottimo tracciato che attraversava la foresta vergine fino al mercato di Kinshasa, a trecento kilometri dalla costa.
http://terreceltiche.altervista.org/congo-river/

Πηγή μετάφρασης:
Σχόλια