Advertisements

Alexandrie (Italian translation)

Italian translationItalian
A A

Alessandria*

Vi canto la mia nostalgia
Non ridere se arrossisco
I miei ricordi non son invecchiati
Ho sempre nostalgia di casa
 
Eppure sono passati venticinque anni
Da quando vivo lontano da dove sono nato
Venticinque inverni che mescolo
Nella memoria ancora commossa
 
I profumi, i colori, le grida
Della città di Alessandria
Il sole che bruciava le strade
Ove è scomparsa la mia infanzia
 
Il canto, la preghiera alle cinque
La pace che ci saliva al cuore
Cipolla cruda e piatto di fagiolo
Sembravamo un banchetto da sogno
 
La pipa da acqua nei caffè
E il tempo di filosofare
Coi vecchi, pazzi, saggi
E gli stranieri di passaggio
 
Arabi, Grechi, Ebrei, Italiani
Tutti buoni Mediterranei
Tutti compagni della stessa parte
Amore e pazzia prima
 
Voglio cantare per tutti loro che
Non mi chiamavano Moustaki
Mi chiamavano Jo o Joseph
Era più dolce, era più breve
 
Amici di strade o del ginnasio
Amici del bel tempo passato
Le nostre donne erano fanciulle
I nostri amori clandestini
 
Imparavamo à baciarci
Non si ne sapeva mai abbastanza
È quasi un eternità
Che mi ha lasciato l'infanzia
 
Ritorna come un fantasma
Mi riporta nel suo regno
Come se niente fosse cambiato
E che il tempo si fosse fermato
 
Mi riporta ai miei sedici anni
Me li rimetti nel presente
Mi scusa se sto blaterando
Non ho trovato l'antidoto
 
Per guarire dalla mia nostalgia
Non ridere se arrossisco
Mi capiranno, ne sono certo
Ognuno di noi ha la sua ferita
 
Il suo angolo di paradiso perduto
Il suo piccolo giardino protetto
Il mio si chiama Alessandria
Ed è laggiù, lontano da Parigi.
 
Thanks!
thanked 2 times
Submitted by psqpsq on Tue, 24/11/2020 - 13:51
Author's comments:

* città d'Egitto

FrenchFrench

Alexandrie

Advertisements
Translations of "Alexandrie"
Italian psq
Collections with "Alexandrie"
Comments
La IsabelLa Isabel    Tue, 24/11/2020 - 19:35

Tiens,une que j'avais oubliée !

psqpsq    Tue, 24/11/2020 - 20:02

éh, éh...
Tu as de quoi affuter ton clavier...

La IsabelLa Isabel    Tue, 24/11/2020 - 20:04

Je ne peux pas être partout : en France, en Espagne, en Catalogne, en Italie, à Cuba....et en même temps à Alexandrie !

psqpsq    Tue, 24/11/2020 - 20:09

Et l'ubiquité alors ?

La IsabelLa Isabel    Tue, 24/11/2020 - 21:46

Justement, comme je n'ai pas ce don-là, l'ubiquité, je ne peux me transporter partout en même temps, d'ailleurs, nous ne pouvons nous transporter pour ainsi dire nulle part, vu le fil à la patte que l'on nous met...heureusement, il y a les chansons justement.

Read about music throughout history