Marcabru - Dirai vos senes duptansa (Italian translation)

Occitan

Dirai vos senes duptansa

Dirai vos senes duptansa
D'aquest vers la comensansa!
Li mot fan de ver semblansa!
–Escoutatz!–
Qui ves Proeza balansa
Semblansa fai de malvatz.
 
Jovens faill e fraing e brisa,
Et Amors es d'aital guisa
De totz cessals a ces prisa,
–Escoutatz!–
Chascus en pren sa devisa,
Ja pois no·n sera cuitatz.
 
Amors vai com la belluja
Que coa·l fuec en la suja
Art lo fust e la festuja,
–Escoutatz!–
E non sap vas qual part fuja
Cel qui del fuec es gastatz.
 
Dirai vos d'Amor com signa!
De sai guarda, de lai guigna,
Sai baiza, de lai rechigna,
–Escoutatz!–
Plus sera dreicha que ligna
Quand ieu serai sos privatz.
 
Amors soli' esser drecha,
Mas er'es torta e brecha
Et a coillida tal decha
–Escoutatz!–
Lai ou non pot mordre, lecha
Plus aspramens no fai chatz.
 
Greu sera mais Amors vera
Pos del mel triet la cera
Anz sap si pelar la pera!
–Escoutatz!–
Doussa'us er com chans de lera
Si sol la coa·l troncatz.
 
Ab diables pren barata
Qui fals' Amor acoata,
No·il cal c'autra verga·l bata!
–Escoutatz!–
Plus non sent que cel qui·s grata
Tro que s'es vius escorjatz.
 
Amors es mout de mal avi!
Mil homes a mortz ses glavi,
Dieus non fetz tant fort gramavi!
–Escoutatz!–
Que tot nesci del plus savi
Non fassa, si·l ten al latz.
 
Amors a uzatge d'ega
Que tot jorn vol c'om la sega
E ditz que no·l dara trega
–Escoutatz!–
Mas que puej de leg'en lega,
Sia dejus o disnatz.
 
Cujatz vos qu'ieu non conosca
D'Amor s'es orba o losca
Sos digz aplan'et entosca,
–Escoutatz!–
Plus suau poing qu'una mosca
Mas plus greu n'es hom sanatz.
 
Qui per sen de femna reigna
Dreitz es que mals li·n aveigna,
Si cum la letra·ns enseigna!
–Escoutatz!–
Malaventura·us en veigna
Si tuich no vos en gardatz
 
Marcabrus, fills Marcabruna,
Fo engenratz en tal luna
Qu'el sap d'Amor cum degruna,
–Escoutatz!–
Quez anc non amet neguna,
Ni d'autra non fo amatz.
 
Submitted by SaintMark on Mon, 25/07/2016 - 14:40
Align paragraphs
Italian translation

Vi dirò senz’alcuna esitazione

Vi dirò, senz’alcuna esitazione,
come comincia questa mia canzone!
Le mie parole appaion vere e buone!
Ascoltate! -
Ha le sembianze d’un vero briccone.
chi di fronte alla Provenza ha esitato.
 
Gioventù è infranta, s’è lasciata andare
e Amore è in tale guisa da tassare
tutti coloro che può dominare
Ascoltate! -
Ognuno la sua parte deve fare
e certo poi non sarà abbandonato.
 
Amore agisce come la scintilla
che cova nella cenere e poi brilla
e poi pur la legna brucia e sfavilla.
Ascoltate! -
E non sa dove sia fuga tranquilla
chi dal fuoco si trova consumato.
 
Dell’Amor vi dirò l’azion maligna!
Da un lato guarda, ma dall’altro ghigna,
qua bacia, ma di là i denti digrigna.
Ascoltate!
Sarà più dritto di un’asta ferrigna
quando mi troverò con lui in privato.
 
Amore era dritto come una stecca,
adesso invece è contorto e si sbrecca
ed è affetto da un gran brutta pecca.
Ascoltate!
Laddove non riesce a mordere, lecca
ruvido come mai gatto ha leccato.
 
Amore mai dirà cosa sincera
poi che dal miele separò la cera;
anzi, sa bene sbucciare la pera!
Ascoltate!
Ei fa dolce canto di capinera
Sol se la coda gli avete tagliato.
 
Attenti che col diavolo contratta
chi brama falso Amore e vi s’adatta:
non serve altr’arma a quei che lo maltratta!
Ascoltate!
Non sente più di colui che si gratta
fin quando vivo non viene scuoiato.
 
Amor d’avi malvagi è discendente
Mille n’uccise senza spada, gente!
Un mago Dio non creò sì potente!
Ascoltate!
Egli riduce l’uomo più sapiente
a un sempliciotto, se lo tien legato.
 
Amore al far di giumenta s’adegua
che tutto il giorno vuole la si segua
e dice che non darà alcuna tregua.
Ascoltate!
Vuol la monta e ogni miglio si dilegua,
sia che tu sia sazio oppure affamato.
 
Pensate forse voi che io non conosca,
non sappia se amor vista abbia orba o losca?
Il suo parlare addolcisce ma attosca.
Ascoltate!
Se punge è più gentile di una mosca
ma chi è punto è ben raro sia sanato.
 
Chi con senno di donna agisce e regna
merita ogni mal che il caso gli assegna,
così come la Scrittura c’insegna!
Ascoltate!
La mala sorte sarà certo indegna
per chi da lui non si sia ben guardato!
 
Marcabru, figliolo di Marcabruna
fu concepito sotto tale luna
che sa come passa d’amor fortuna.
Ascoltate!
Perché donna mai ha amato nessuna
e da nessun’altra fu mai amato.
 
Submitted by Pietro Lignola on Wed, 21/03/2018 - 15:44
More translations of "Dirai vos senes ..."
See also
Comments