Giorgio Gaber - La strana famiglia

Advertisements
Italian
A A

La strana famiglia

Vi presento la mia famiglia,
non si trucca, non s’imbroglia:
è la più disgraziata d’Italia.
 
Anche se soffriamo molto,
noi facciamo un buon ascolto:
siamo quelli con l’audience più alto.
 
I miei genitori: due vecchi intronati,
per mezz’ora si sono insultati
a C’eravamo tanto amati.2
 
Dalla vergogna, lo zio Evaristo
si era nascosto, povero cristo;
l’han già segnalato a Chi l’ha visto?.3
 
Il Ginetto dell’Idroscalo,4
quando la moglie lo lascia solo,5
piange in diretta con Sandra Milo.6
 
Per non parlare di mio fratello,
che gli han rotto l’osso del collo;
ora fa il morto a Telefono giallo.7
 
Come ti chiami? Da dove chiami?8
Ci son per tutti tanti premi.
Pronto? Pronto? Pronto?
Tanti gettoni, tanti milioni.9
Pronto? Pronto? Pronto?
Con Berlusconi o con la Rai.10
 
E giù in Aspromonte c’ho dei parenti,11
li ho rivisti, belli contenti,
nello speciale rapimenti.
 
Mentre a Roma c’è lo zio Renzo,
ch’è analfabeta ma ha scritto un romanzo;
è sempre lì da Maurizio Costanzo.12
 
E la fortuna di nonna Piera,
che ha ucciso l’amante con la lupara:13
ha preso vent’anni in Un giorno in pretura.14
 
Mio zio, un travestito di nome Wanda,
ha fatto i soldi, ha comprato la Panda,15
da quando è andato a Samarcanda.16
[Mio zio, che ha perso la capra in montagna
che era da anni la sua compagna,
ha fatto piangere anche Castagna.17]
 
Come ti chiami? Da dove chiami?
Ci son per tutti tanti premi.
Pronto? Pronto? Pronto?
Tanti gettoni, tanti milioni.
Pronto? Pronto? Pronto?
Con Berlusconi o con la Rai.
 
Chi c’è rimasto? Ah già, c’è Tito,
completamente rincoglionito,
da Zavoli fa il brigatista pentito.18
[Angelino, che ha l’occhio strano,
l’han visto tutti in primo piano
in uno speciale sul San Patrignano.19]
[E poi chi c’è? Ah già, la Tamara:20
un mignottone di viale Zara,21
che ha dato lezioni a Giuliano Ferrara.22]
 
E alla fine c’è nonno Renato,
che c’ha l’AIDS da quando è nato;
ha avuto un trionfo da Mino Damato.23
 
Vi ho presentato la mia famiglia,
non si trucca, non s’imbroglia:
è la più disgraziata d’Italia.
 
Il Bel Paese sorridente,24
dove si specula allegramente
sulle disgrazie della gente.
 
Come ti chiami? Da dove chiami?
Stiam diventando tutti scemi.
Pronto? Pronto? Pronto?
Stiam diventando tutti coglioni.25
Pronto? Pronto? Pronto?
Con Berlusconi o con la Rai.
 
  • 1. La canzone (parole di Gian Piero Alloisio e Ombretta Colli, musica di Giorgio Gaber) è del 1991.
    È stata poi modificata ed aggiornata a nuovi programmi televisivi, sia da parte di Gaber che da parte di altri artisti.
  • 2. C’eravamo tanto amati è stato un programma televisivo basato sul litigio in diretta tra marito e moglie.
  • 3. Chi l’ha visto? è un programma televisivo che racconta la storia di persone scomparse e cerca di raccogliere informazioni per ritrovarle.
  • 4. L’Idroscalo di Milano è una meta di gite estive e attività sportive.
  • 5. Oppure ‟quando la moglie lo manda affanculo”.
  • 6. Sandra Milo è un’attrice e conduttrice televisiva.
    Tra i suoi programmi, L’amore è una cosa meravigliosa, ricordato anche per un pesante scherzo telefonico alla conduttrice, a cui una telefonata in diretta fece credere che suo figlio era stato vittima di un incidente stradale.
  • 7. Telefono giallo è stato un programma televisivo che ricostruiva casi di cronaca nera.
  • 8. Tipiche domande che il conduttore fa ai telespettatori che chiamano in diretta.
  • 9. I concorrenti che vincono dei soldi nei programmi televisivi non possono per legge essere pagati in contanti, ma con dei gettoni d’oro.
  • 10. I 6 principali canali televisivi italiani (con la stragrande maggioranza dell’audience) fanno capo alla Rai (azienda pubblica) o a Mediaset (di proprietà di Silvio Berlusconi).
  • 11. L’Aspromonte è una zona montuosa della Calabria, famosa anche per i numerosi sequestri di persona che vi sono stati compiuti.
    (vedi anche qui)
  • 12. Il Maurizio Costanzo Show è un talk show condotto da Maurizio Costanzo.
  • 13. La lupara è un fucile a canne mozze, spesso associato alla mafia siciliana.
  • 14. Un giorno in pretura è un programma televisivo che ricostruisce casi di cronaca giudiziaria.
  • 15. La Panda è un modello di auto della Fiat.
  • 16. Samarcanda è stato un talk show di cronaca e attualità.
  • 17. Alberto Castagna è stato il conduttore di Stranamore, programma che cerca di aiutare coppie in crisi a ritrovare l’amore.
  • 18. Sergio Zavoli è un giornalista che ha condotto La notte della Repubblica, programma di approfondimento sugli anni di piombo, il periodo degli anni ’70-’80 in cui l’Italia è stata vittima del terrorismo politico di gruppi come le Brigate Rosse.
  • 19. San Patrignano è una comunità di recupero per tossicodipendenti.
    Nel 1992, la comunità è stata al centro di un’inchiesta giudiziaria per la morte di Roberto Maranzano, ospite del centro, a seguito di maltrattamenti.
  • 20. L’articolo davanti ai nomi è tipico dei dialetti settentrionali.
  • 21. Viale Zara è una via di Milano nota per la prostituzione.
  • 22. Giuliano Ferrara è un giornalista spesso accusato di seguire l’ideologia di questo o quel politico solo per convenienza personale; prima con il PCI (partito comunista), poi con il PSI (partito socialista) di Bettino Craxi, poi con Forza Italia di Silvio Berlusconi.
    Quindi, viene qui accusato di prostituirsi a qualunque ideologia per puro tornaconto (inoltre, Ferrara è noto per essere molto grasso, quindi prende lezioni da un ‟mignottone”).
  • 23. Mino Damato è stato un giornalista e conduttore televisivo che ha avuto un enorme successo per aver camminato sui carboni ardenti in una puntata del varietà Domenica In negli anni ’80.
  • 24. Bel Paese è un appellativo per l’Italia.
  • 25. Oppure ‟Tutti cretini, tutti coglioni”.
Submitted by Keskonsmär PariciKeskonsmär Parici on Sat, 16/01/2016 - 22:53
Last edited by Stefano8Stefano8 on Sun, 15/01/2017 - 15:29
Submitter's comments:

Versione ’91 (al Maurizio Costanzo Show)

Versione ???

Versione ’94

Versione ’91 con Enzo Jannacci:

Versione ’13 di Gian Piero Alloisio:

Thanks!

 

Advertisements
Video
Translations of "La strana famiglia"
Giorgio Gaber: Top 3
Comments