Russia is waging a disgraceful war on Ukraine.     Stand With Ukraine!

Il pifferaio magico (Italian translation)

  • Artist: I Ratti della Sabina
  • Song: Il pifferaio magico Album: Circobirò (2003)
Italian (Central dialects)
Italian (Central dialects)
A A

Il pifferaio magico

Ne lu paese
Lu paese de lu monte
Ci sta la piaga de li sorci
E fra la gente
Lu panicu, lestu, lestu
Se diffonne
E ognunu se nasconne
Pè scampà a la peste
 
E nun ci sta rifugiu
Nun ci sta abitazione
Che tenga a lu sicuru
Le persone
E nun ci sta rimedio
Nun ci sta soluzione
Pè sarvà lu paese
Da l'invasione de
 
Li ratti, li ratti
Come faremo pè caccià
Li ratti, li ratti
Come faremo?
 
Dicunu, dicunu 'ngiru
Che ci sta nu' mezzu mattu
Che quannu sona lu pifferu
Gnisciun rattu
Pò resiste, po' resiste a la tentazione
De daje retta e d'ubbedije
Basta che lui 'ntona 'na canzone!
 
Allora ecco trovati rimediu e soluzione
Se 'ncarichi u borgumastru
De convocà lu tiziu 'n questione
Che poi, se veramente
È pure mezzo deficiente
Dopu lu freghemu bene
E pè pagallu nun je demu gnente
Pure se caccerà
 
Li ratti, li ratti
Da lu paese lui ce caccerà
Li ratti, li ratti
E ce sarverà!
 
Arriva, arriva, ecculu qua
Arriva, arriva, lascietelu passà
Lasciete che 'mpugni lu strumentu
E che se metta à sonà!
 
Chi lo sa se pè un curiosu sortilegio
O pè l'effettu de quarche magia strana
Fattu sta che li ratti seguirono u pifferaiu
Silenziosi e tutti qunti in fila indiana
Finu a 'na rupe sopra nu colle
E se buttarunu a capu nne'jo'
 
A questu puntu, l'abitanti de lu paese
Doeano corrisponneje le spese
Ma, come già era nell'intenzione
Je disseru: "Nun ce tenemu gnente
Pè potette pagare!
Tantu poi chiede a cchi tte pare
La risposta sarà a stessa
Perciò è inutile che venghi a batte cassa
Pure se c'hai liberatu da
 
Li ratti, li ratti
Da lu paese c'hai cacciato via tutti
Li ratti
E ch'hai ridatu a libbertà!"
 
Senza scomponese minimamente
Lu pifferaiu riprese lu strumentu
'Ntonnannu nuovamente
'Na musica tra la gente
Ma stavorta a seguillu
Nun furono i roditori
Ma tutti li monelli
Sotto gli sguardi 'mpietriti
Ed impotenti de li genitori
E dda llu giornu ce so stati
Solamente giorni tristi
Perché, doppu quell'eventu
Più gnisciun l'ha rivisti
 
Ma a me me piace de pensane
Che da quell'ipocrisia
Lu pifferaiu 'ngannatu
L'ha vuluti portà via
E mo' se stannu a godè a vita
In quarche posto mijore
Lontanu da lu paese de lu monte
Dove, pure se ce passi
Au giornu d'oggi, tutta a gente
Se recorda dà canzone
Che fece sparì
 
Li ratti, li ratti
Da lu paese fece sparì via tutti
Li ratti, li ratti
Ma pure li monelli
 
Submitted by Alberto ScottiAlberto Scotti on 2021-05-10
Last edited by Alberto ScottiAlberto Scotti on 2022-10-05
Italian translationItalian
Align paragraphs

Il pifferaio magico

Nel paese
Il paese del monte
C'è la piaga dei topi
E fra la gente
Il panico, lesto, lesto
Si diffonde
E tutti si nascondono
Per scampare alla peste
 
E non c'è rifugio
Non c'è abitazione
Che tenga al sicuro
Le persone
Non c'è rimedio
Non c'è soluzione
Per salvare il paese
Dall'invasione dei
 
Ratti, i ratti
Come faremo per cacciare
I ratti, i ratti
Come faremo?
 
Dicono, dicono in giro
Che c'è un mezzo matto
Che quando suona il piffero
Nessun ratto
Può resistere, può resistere alla tentazione
Di dargli retta e d'obbedirgli
Basta che lui intoni una canzone!
 
Allora ecco trovati rimedio e soluzione
Si incarichi il borgomastro
Di convocare il tizio in questione
Che poi, se veramente
È pure mezzo deficiente
Dopo lo freghiamo per bene
E per pagarlo non gli diamo niente
Anche se dovesse riuscire a cacciare
 
I ratti, i ratti
Dal paese lui caccerà
I ratti, i ratti
E ci salverà!
 
Arriva, arriva, eccolo qua
Arriva, arriva, fatelo passare
Lasciate che impugni lo strumento
E che si metta a suonarlo!
 
Chi lo sa se per un curioso sortilegio
O per l'effetto di qualche strana magia
Fatto sta che i ratti presero a seguirlo
Silenziosi e tutti quanti in fila indiana
Fino a una rupe sul colle
Dalla quale si buttarono a testa in giù
 
A quel punto, gli abitanti del paese
Dovevano pagarlo
Ma, come erano già intenzionati a fare
Gli dissero: "Non abbiamo soldi
Per pagarti!
Puoi chiedere a chi ti pare
La risposta sarà uguale
Perciò è inutile che tu venga a batter cassa
Anche se ci hai liberato dai
 
Ratti, i ratti
Dal paese hai cacciato via tutti
I ratti
Ridandoci la libertà!"
 
Senza scomporsi minimamente
Il pifferaio riprese lo strumento
Intonando nuovamente
Una musica tra la gente
Ma stavolta a seguirlo
Non furono i roditori
Ma tutti i bambini
Sotto gli sguardi impietriti
Ed impotenti dei genitori
E da quel giorno ci sono stati
Soltanto giorni tristi
Perché, dopo quel fatto
Più nessuno li ha rivisti
 
Ma a me piace pensare
Che il pifferaio
Abbia voluto portarli via
Da quell'ipocrisia
E che adesso siano a godersi la vita
In qualche posto migliore
Lontano dal paese del monte
Dove, pure se ci passi
Al giorno d'oggi, tutta la gente
Si ricorda della canzone
Che fece sparire
 
I ratti, i ratti
Dal paese fece sparire tutti
I ratti, i ratti
Ma anche i bambini
 
Thanks!
Submitted by Alberto ScottiAlberto Scotti on 2022-10-05
I Ratti della Sabina: Top 3
Comments
Read about music throughout history