La tomba di Bakunin (English translation)

Italian
Italian
A A

La tomba di Bakunin

Riposo all’ ombra del silenzio che ora sento
riposo all’ombra del cemento
riposo all’ ombra del potere più assoluto
quello che ho sempre combattuto
riposo all’ ombra di quel vostro essere schiavi
ciò che vi ha sempre inginocchiato
e siete voi le porte, e non avete chiavi
riposo all’ ombra dello stato...
 
Solo per la libertà
son nato un giorno e son vissuto
ed ho lottato ed ho perduto.
Solo per la libertà
son nato un giorno in mezzo a gente
che non vuol sentire niente
Solo per la libertà
ho alzato in piedi la rivolta
ad ogni strada e ad ogni svolta.
Solo per la libertà.
 
Riposo all’ ombra dei miei compagni uccisi
del tempo che poi ci ha divisi
del vostro sguardo che sul mio si posa
su qualche foto polverosa.
Riposo all’ ombra del vostro smorto oblio
riposo semprte senza pace:
sempre padroni c’è sempre qualche dio
che opprime un popolo che tace!
 
Solo per la libertà
in tutto il mondo ho sempre corso
e senza l’ ombra di un rimorso.
Solo per la libertà
ho rifiutato casa ed oro
ed il potere ed il lavoro.
Solo per la libertà
di un mondo che non la voleva
e poi -in catene- la piangeva.
Solo per la libertà.
 
Riposo all’ ombra di chi crede che io sia stato
un sognatore o un esaltato
e di chi crede che oggi tutto vada bene:
democrazia e nuove catene.
Riposo all’ ombra di chi legge un mio trattato
invece di occupar le vie
ed io che urlo, io che ho corso, che ho lottato
riposo nelle librerie.
 
Solo per la libertà
ho scritto, ho amato ed ho lottato
e non per essere studiato.
Solo per la libertà
se non potevo tirar sassi
ho camminato nuovi passi.
Solo per la libertà
contro ogni forma di potere
e per non dover vedere
la mia cara libertà...
 
La mia cara libertà
un cencio rosso, sanguinante
di uno stato più intrigante.
La mia cara libertà
venduta come una puttana:
libertà americana.
La mia cara libertà
diventata una parola
che si strozza nella gola.
Solo per la libertà.
 
Riposo all’ ombra, all’ ombra cupa e scura
riposo all’ ombra e alla paura
riposo all’ ombra che si fa sempre più nera:
inverno senza primavera...
...Eppure c’è chi ancora lotta in questa stanza
e c’è chi chiede, e c’è chi vuole!
E allora un raggio luminoso di speranza
mi fa riposare al sole...
 
Mi fa riposare al sole!
 
Submitted by MaryseMaryse on Sat, 01/09/2012 - 21:50
English translationEnglish
Align paragraphs

The tomb of Bakunin

I rest in the shadow of the silence that I now feel
I rest in the shadow of the cement
I rest in the shadow of the most absolute power
that which I have always fought
I rest in the shadow that of your being slaves
that which has always brought you on your knees
and you are the doors, and you don't have keys
I rest in the shadow of the state...
 
Only for freedom
I was born one day and I have lived
and I have fought and I have lost.
Only for freedom
I was born one day in the middle of people
that do not want to hear anything
Only for freedom
have I risen up the revolt
at every street and at every turn.
Only for freedom.
 
I rest in the shadow of my murdered companions
of the time that then has divided us
of your glance that rests on me
on some dusty picture.
I rest in the shadow of your dull oblivion
I always rest without peace:
Always masters, there is always some god
that oppresses a population that stays silent!
 
Only for freedom
I have always run in the entire world
and without the shadow of a remorse.
Only for freedom
have I refused a house and gold
and the power and work.
Only for freedom
of a world that didn't want it
and then - in chains - cried for it.
Only for freedom.
 
I rest in the shadow of those who believe that I have been a dreamer or a fanatic
and of those who believe that today everything goes well: democracy is a new chain.
I rest in the shadow of those who read one of my treatises
instead of occupying the streets
and I who yells, I who has run, who has fought
rest in the libraries.
 
Only for freedom
have I written, loved and fought
and not to be studied.
Only for freedom
if I could not throw stones
I have walked new steps.
Only for freedom
against any form of power
and to not have to see
my dear freedom...
 
My dear freedom
a red rag, bleeding
of a more intriguing state.
My dear freedom
sold like a whore:
American freedom.
My dear freedom
become a word
that one chokes upon in the throat.
Only for freedom.
 
I rest in the shadow, in the sombre and dark shadow
I rest in the shadow and in fear
I rest in the shadow that becomes increasingly more black: winter without spring...
...And yet, there are those who still fight in this room
and there are those who ask, and there are those who want!
And thus a light ray of hope
lets me rest in the sun..
 
It lets me rest in the sun!
 
Thanks!
thanked 4 times
Submitted by Laura1111Laura1111 on Mon, 22/10/2012 - 22:50
Added in reply to request by MaryseMaryse
Translations of "La tomba di Bakunin"
English Laura1111
Idioms from "La tomba di Bakunin"
Comments
Read about music throughout history