Advertisements

Les routiers (Italian translation)

  • Artist: Yves Montand (Ivo Livi)
  • Song: Les routiers 4 translations
  • Translations: English, Italian, Romanian, Spanish
Italian translationItalian
A A

I camionisti

La strada è un lungo nastro che scorre, che scorre
E si perde nell'infinito, lontano dalle città, lontano dalle città
Il camionista al suo volante che trepida, che trepida
non ha mai, mai il tempo di guardare il firmamento
 
Il giorno nasce e muore sulla strada che cammina,
deve spingere la sua macchina perché è là la sua officina
dimentico delle altre strade che se ne vanno bighellonando
Il camionista non ha mai il tempo di perdersi nei campi
 
Se vuoi vivere a lungo, attento al tuo volante
perché la strada si difende se ti addormenti al volante
sull'erba tenera di primavera, la scarpata è impegnativa
ma c'è il fossato che ti aspetta se ti addormenti al volante
 
Se vedi all'orizzonte dei miraggi, dei miraggi
E' il momento di fare attenzione perché ci sono delle curve maledette
Di tanto in tanto ci sono delle città, ci si dorme, tutto è tranquillo
Le svegli passando nel tuo grosso camion urlante.
 
Il compagno nella cuccetta sogna sopra la tua testa
Se il tempo non passa, accendi una sigaretta
Tutti i giorni della settimana, non importa con quale tempo
la strada è sempre la stessa per consegnare il tuo carico
 
Se vuoi vivere a lungo, attento al tuo volante
Perché la strada si difende se ti addormenti al volante
 
La strada è un lungo nastro che scorre, che scorre
E si perde nell'infinito, lontano dalle città, lontano dalle città
Il camionista al suo volante che trepida, che trepida
Il camionista non ha mai il tempo di perdersi nei campi.
 
Submitted by Red RiverRed River on Wed, 24/10/2012 - 22:18
Added in reply to request by Valeriu RautValeriu Raut
Author's comments:

"Si le temps te paraît long", letteralmente è "Se il tempo ti sembra lungo".

FrenchFrench

Les routiers

More translations of "Les routiers"
Italian Red River
Idioms from "Les routiers"
Comments
Advertisements
Read about music throughout history