Russia is waging a disgraceful war on Ukraine.     Stand With Ukraine!

Serenata napoletana (Italian translation)

Neapolitan
Neapolitan
A A

Serenata napoletana

Dimme, dimme a chi pienze assettata
Sola, sola addereto a sti llastre?
‘Nfacci’ ‘o muro ‘e rimpetto stampata
Veco n’ombra e chest’ombra si’ tu!
 
Fresca è ‘a notte: ‘na luna d’argiento
Saglie ‘ncielo e cchiù ghianca addeventa
E ogne tanto nu sciato d’ ‘o viento
Mmiez’ a st’aria se sente passà
 
Ah, che notte, che notte!
Ma pecché nun t’affacce?
Ma pecché, ma pecché me ne cacce
Catarì, senza manco parlà?
Ma ce sta nu destino
E io ce credo e ce spero
Catarì! Nun è overo!
Tu cuntenta nun sì!
Catarì! Catarì!
Tu cuntenta nun sì!
Catarì! Catarì!
Tu cuntenta nun sì!
 
Catarì, catarì, mm’è lassato
Tutto ‘nzieme st’ammore è fernuto
Tutto ‘nzieme t’è sciveto a n’ato
Mm’è nchiantato e mm’è ditto: “Bonne nuit”
 
E a chist’ato ca mo’ tu vuo’ bene
Staie scetata e scetata ll’aspiette
Ma chist’ato stasera nun vene
E maie cchiù, t’ ‘o dico io, venarrà!
 
No! Nun vene, nen vene
Ll’aggio visto p’ ‘a strata
Cammenà core a core cu’ n’ata
E, rerenno, parlaveno ‘e te
Tu sì stata traduta!
Tu sì stata lassata!
Tu sì stata ‘nchiantata!
Pure tu! Pure tu!
Catarì! Catarì!
Tu cuntenta nun sì!
Catarì! Catarì!
Tu cuntenta nun sì!
 
Catarì! Catarì!
Tu cuntenta nun sì!
Catarì! Catarì!
Tu cuntenta nun sì!
 
Submitted by Alberto ScottiAlberto Scotti on 2022-10-02
Last edited by Alberto ScottiAlberto Scotti on 2022-10-04
Italian translationItalian
Align paragraphs

Serenata napoletana

Dimmi, dimmi, a chi pensi, seduta
Sola, sola, dietro ai vetri della finestra?
Sul muro, di fronte, stampata,
Vedo un'ambra, e quest'ombra sei tu
 
Fresca è la notte: un luna d'argento
Sale in cielo e più bianca diventa
E, ogni tanto, un alito di vento
In quest'aria si sente passare
 
Ah, che notte, che notte!
Ma perché non ti affacci?
Ma perché, ma perché mi cacci
Caterina, senza nemmeno parlare?
Ma c'è un destino
E io ci credo e ci spero
Caterina, non è vero
Tu contenta non sei
Caterina, Caterina
Tu contenta non sei!
Caterina, Caterina
Tu contenta non sei!
 
Caterina, Caterina, mi hai lasciato
All’improvviso questo amore è finito
All’improvviso hai scelto un altro
Mi hai piantato e mi hai detto "Buona notte"
 
Pensi al tuo nuovo amore
E lo aspetti sveglia
Ma non verrà
Né stasera né mai, te lo dico io!
 
No, non viene, non viene
L'ho visto per la strada
Camminare, cuore a cuore, con un'altra
E, ridendo, parlavano di te
Tu sei stata tradita!
Sei stata lasciata!
Sei stata piantata
Anche tu, anche tu
Caterina, Caterina
Tu contenta non sei!
Caterina, Caterina
Tu contenta non sei!
 
Caterina, Caterina
Tu contenta non sei!
Caterina, Caterina
Tu contenta non sei!
 
Thanks!
Submitted by Alberto ScottiAlberto Scotti on 2022-10-02
Last edited by Alberto ScottiAlberto Scotti on 2022-10-04
Pietra Montecorvino: Top 3
Idioms from "Serenata napoletana"
Comments
Read about music throughout history