A.S.M - Io sto bene con te

Advertisements
Italiano

Io sto bene con te

Il mio mondo è cambiato,
quando ti ho incontrato.
Io sono così felice
la mia bella amica
 
Io sto bene con te
e tu stai bene con me.
Il tempo migliore
è il tempo con te.
 
Amore mio, ascolta!
Tu sei un dono della Provvidenza.
Io ringrazio Dio
che tu sei la mia.
 
Io sto bene con te
e tu stai bene con me.
Il tempo migliore
è il tempo con te.
 
Publicado por A.S.M el Sáb, 17/02/2018 - 13:51
Editado por última vez por A.S.M el Vie, 30/11/2018 - 12:02
Comentarios del uploader:

My own poem
2018

¡Gracias!1 agradecimiento

 

Advertisements
Vídeo
A.S.M: Top 3
Comentarios
Coopysnoopy    Mié, 30/05/2018 - 15:14

Your own poem? So please decide between "Tu sei il dono della provvidenza" and "Tu sei un dono della provvidenza." There must be an article.
I corrected your orthography, if you allow. Italian verbs must be written small. And diacritical signs are not optional but an indication of pronunciation and intonation, no matter was anybody might suggest!

A.S.M    Jue, 31/05/2018 - 09:43

Thank you. Do as you should.

A.S.M    Jue, 31/05/2018 - 09:43

There are no articles in the Russian language. Because I find it difficult to understand them in other languages.

annabellanna    Mié, 17/10/2018 - 16:25

Very good! Some little suggestion, if you want:

line 4)"mia bella ragazzina"(whitout article)
line 12) "che tu sia mia"(without article and the verb in subjunctive instead of indicative).

It's true that , now by now, even the"Accademia della Crusca", the greatest authority about Italian language, begin to accept(not encourage, only accept) indicative where once only subjunctive was allowed. But , for the ears of many Italians, this use of indicative sounds wrong and "out of tune".
Remember that, in similar cases, and more when a verb expresses "doubt, possibility, probability", the subjunctive is the best choice.
You did a great job, anyway; Russian and Italian are so different languages!

A.S.M    Jue, 18/10/2018 - 09:01

Thank. But I like my version better. And sounds more beautiful. Mille grazie.

DarkJoshua    Jue, 29/11/2018 - 19:19

Non sono tanto d'accordo sul secondo punto onestamente. L'uso del congiuntivo non segue regole precise, ma solo arbitrarie e spesso la scelta dell'indicativo è corretta, ma esprime una sfumatura di significato differente.
Se l'esempio nella poesia fosse stato "voglio che tu sei", allora l'indicativo sarebbe stato seriamente "out of tune", ma nel caso di "ringrazio che tu sei", non vedo troppi problemi. Direi, anzi, che si tratti di una scelta di stile (anche se dubito l'autore l'abbia fatta consciamente) dove "ringrazio che tu sei" è più forte di "ringrazio che tu sia" partendo dal presupposto che la prima opzione esprime una realtà (tu sei veramente mia e ringrazio Dio per questo) contro una possibilità (ringrazio Dio perché non ero sicuro ti avrebbe reso mia).
Il grande problema del congiuntivo è che nella maggioranza dei casi concorre con l'indicativo per suggerire sfumature di significato talmente sottili da non essere del tutto intuitive neppure per un italiano, ma non definirei quella frase scorretta. Semmai, gli errori io li vedo negli altri punti già elencati, oltre che in qualche problema di forma e scelta di parole.

A.S.M    Jue, 29/11/2018 - 23:26

Quali sono gli errori?

DarkJoshua    Vie, 30/11/2018 - 10:43

Errori grammaticali:
●"La mia bella ragazzina"-> "mia bella ragazzina" al vocativo l'articolo non ci va. Un'altra variante potrebbe essere "ragazzina mia bella", dato che spesso al vocativo il possessivo segue il nome (per esempio "dio mio", "mamma mia", "amore mio", ecc.)
●"che tu sei la mia"-> "che tu sei/ sia mia" l'articolo non ci va col pronome possessivo, solo con l'aggettivo.

Errori di forma:
● "Il mio mondo è cambiato,/ quando ti ho incontrato."-> "Il mio mondo è cambiato/ da quando ti ho incontrato."
Innanzitutto la virgola prima di "quando" non ci va. Ha senso in russo e nelle altre lingue slave, ma non in italiano. Inoltre "da quando" è un'opzione migliore. Mettiamo a confronto le due frasi:
- "Il mio mondo è cambiato quando ti ho incontrato" significa che il mio mondo è cambiato nel momento in cui ti ho incontrato.
- "Il mio mondo è cambiato da quando ti ho incontrato" significa che dal momento in cui ti ho incontrato, il mio mondo è cambiato.
Penso che la seconda opzione sia più forte ed espressiva.
● "Ragazzina" non va bene. "Ragazza", al massimo "fanciulla" o "donzella" se si vuol dare alla poesia quel tratto di cavalleria un po' antiquata, ma a leggere "ragazzina" mi viene in mente una ragazza sui 12 anni... Sarò io malizioso, ma non riesco ad ignorare quella briciola di pedofilia che la parola "ragazzina" trasmette. Io la cambierei assolutamente.
● "Il tempo migliore/ è il tempo con te." mi suona strano. Oltre alla ripetizione di "tempo" che, personalmente, non mi piace, ma potrebbe essere giustificata, sembra che manchi qualcosa. Normalmente si direbbe: "i momenti migliori/ son quelli (passati) con te".
● "Provvidenza" va necessariamente maiuscolo per gli stessi motivi per cui "Dio" va in maiuscolo.

La poesia, però, non è mia, quindi lascio la libertà all'autore di accettare o meno i miei consigli.
A presto.

A.S.M    Vie, 30/11/2018 - 12:06

Hello. Ho cambiato Ragazza / AMICA

annabellanna    Jue, 29/11/2018 - 18:59

Maybe it sound better , but it's incorrect. Do you really thing that "mia bella ragazzina" instead of "la mia bella ragazzina", or "che tu sia mia" instead of "che tu sei la mia" sound so different and so bad?

A.S.M    Jue, 29/11/2018 - 23:27

Le mie poesie non sono Cosi-Cosi. Guarda quanto sono belli.

annabellanna    Vie, 30/11/2018 - 07:15

Ma guarda che non ho mai giudicato le tue poesie "così così"; ti ho solo consigliato due correzioni che potrebbero migliorarle!

A.S.M    Vie, 30/11/2018 - 09:47

Grazie lo stesso. Sono così felice per il suo aiuto

annabellanna    Vie, 30/11/2018 - 12:14

E' evidente che del mio aiuto non te ne fai nulla.Non ti segnalerò più niente, se preferisci così. Auguri!