'Na coeomba bianca (traducción al Italiano)

Advertisements
Véneto

'Na coeomba bianca

Nina nana, te canto 'a nina nana
beo de mama che 'a note po' 'a te ingana.
 
Ogni sera te me canti 'a nina nana
mama mia ogni volta dopo son co' Anna
che xoghemo insieme soto a chea montagna.
 
E ogni volta ea 'a me ride drio 'na s-cianta
se no 'a ciapo in tempo ea 'a me scampa
e 'a zoea via che 'a par 'na bea coeòmba bianca.
 
E mi resto par tera e vedo 'a montagna
s-ciopa tuto in aria e no ghe xe Anna
e me svejo morto de paura
co' na voxe che me rassicura
ma no posso vedarte né tocar
mama dame 'e ae, vojo voear
mama mi no vojo credar che 'a me colpa
sia de aver coresto pi' de Anna.
 
Mama 'i me ga sconto i brassi che xogavo
mama 'i me ga perso 'e ganbe che corevo
mama 'i me ga tolto i oci che vedevo
ma no 'i me ga tolto i sogni che fasevo
mama 'i me ga 'assà sigàr fin che podevo
tuto el fià pa' dir che no ghe vedevo
'a montagna e Anna, che mi voevo
sol che farghe vedar come che corevo,
sol che farghe vedar come che corevo,
sol che farghe vedar ...
 
Nina nina, te canto a nina nana
beo de mama che a note po' 'a te ingana.
 
Publicado por annabellannaannabellanna el Jue, 17/01/2019 - 08:37
Editado por última vez por annabellannaannabellanna el Vie, 18/01/2019 - 16:39
Comentarios del uploader:

"It happened here.
It still happens in the world
to other children running on a meadow,
innocents who pay because of folly of wars.
It happens every day.
and every day, in thousands of languages,
still too many mothers
try to give them some words of life.
Despite the Geneva Convention
banned them in 1980
in 2012 alone there were 3628 anti-personnel mines victims ,
1066 of which have been killed."

Brano vincitore del Premio Amnesty International Italia 2013 Emergenti dedicato alle vittime delle mine antiuomo

Align paragraphs
traducción al Italiano

Una colomba bianca

Ninna nanna, ti canto la ninna nanna
bello di mamma, che la notte poi ti inganna.
 
Ogni sera mi canti la ninna nanna
mamma mia, ogni volta dopo sono con Anna
che giochiamo insieme sotto quella montagna.
 
E ogni volta lei mi ride dietro un po'
se non la prendo in tempo lei mi scappa
e vola via che sembra una bella colomba bianca.
 
E io resto per terra e vedo la montagna
scoppia tutto in aria e non c'è Anna
e mi sveglio morto di paura
con una voce che mi rassicura
ma non posso vederti né toccarti
mamma dammi le ali, voglio volare
mamma, io non voglio credere che la mia colpa
sia di aver corso più di Anna.
 
Mamma , mi hanno nascosto le braccia con cui giocavo
mamma, mi hanno perso le gambe con cui correvo
mamma, mi hanno tolto gli occhi con cui vedevo
ma non mi hanno tolto i sogni che facevo
mamma, mi hanno lasciato gridare finché potevo
tutto il fiato per dire che non ci vedevo,
la montagna e Anna, ché io volevo
solo farle vedere come correvo,
solo farle vedere come correvo,
solo farle vedere...
 
Ninna nanna, ti canto la ninna nanna
bello di mamma, che la notte poi ti inganna.
 
Publicado por annabellannaannabellanna el Jue, 17/01/2019 - 09:02
Editado por última vez por annabellannaannabellanna el Vie, 18/01/2019 - 10:28
Comentarios del autor:

"It happened here.
It still happens in the world
to other children running on a meadow,
innocents who pay because of folly of wars.
It happens every day.
and every day, in thousands of languages,
still too many mothers
try to give them some words of life.
Despite the Geneva Convention
banned them in 1980
in 2012 alone there were 3628 anti-personnel mines victims ,
1066 of which have been killed."

This song has won the Amnesty Award Italy 2013

Comentarios
annabellannaannabellanna    Jue, 17/01/2019 - 09:59

I'd like this song could be translated into many languages.Thank you in advance!