Écoute chérie (traduction en italien)

Advertisements
français

Écoute chérie

J’ai pas fait semblant,
je te jure.
J’ai jamais dit non,
j’ai juste...
J’ai pas fait semblant,
je te jure.
J’ai jamais dit non,
j’ai juste
laissé le temps courir
partir
venir
mourir
courir
partir
venir
et mourir.
 
Écoute chérie,
j’ai pas le temps.
Écoute chérie,
je t’ai dit non.
Écoute chérie,
j’ai pas le temps.
Écoute chérie,
je t’ai dit non.
Courir
partir
venir
mourir
courir
partir
venir
mourir
courir
partir
venir
et mourir.
 
Je te dirai que je t’aime,
qu’à présent t’es ma sirène.
Je te dirai tout cela,
pour l’instant, tais-toi.
Je te dirai que je t’aime
et qu’à présent t’es ma sirène.
Je te dirai tout cela,
pour l’instant, tais-toi.
Tais-toi.
 
Écoute chérie,
j’ai pas le temps.
Écoute chérie,
je t’ai dit non.
Écoute chérie,
j’ai pas le temps.
Écoute chérie,
je t’ai dit non.
 
Courir
partir
venir
mourir
courir
partir
venir
mourir
courir
partir
venir
mourir
partir
venir
et mourir.
 
Écoute chérie,
j’ai tout mon temps.
Écoute chérie,
c’est maintenant.
Écoute chérie,
j’ai tout mon temps.
Écoute chérie,
c’est maintenant.
 
Écoute chérie,
j’ai tout mon temps.
Écoute chérie,
c’est maintenant.
Écoute chérie,
j’ai tout mon temps.
Écoute chérie,
et maintenant, tais-toi.
 
Publié par Ainoa le Mar, 30/10/2018 - 22:49
Aligner les paragraphes
traduction en italien

Ascolta cara

Non ho fatto finta,
ti giuro.
Non ho mai detto di no,
ho solo...
Non ho fatto finta,
ti giuro.
Non ho mai detto di no,
ho solo
lasciato il tempo correre
partire
venire
morire
correre
partire
venire
e morire.
 
Ascolta cara,
non ho tempo.
Ascolta cara,
ti ho detto di no.
Ascolta cara,
non ho tempo.
Ascolta cara,
ti ho detto di no.
Correre
partire
venire
morire
correre
partire
venire
morire
correre
partire
venire
e morire
 
Ti dirò che ti amo,
che adesso sei la mia sirena.
Ti dirò tutto questo,
per ora, taci.
Ti dirò che ti amo,
che adesso sei la mia sirena.
Ti dirò tutto questo,
per ora, taci.
Taci.
 
Ascolta cara,
non ho tempo.
Ascolta cara,
ti ho detto di no.
Ascolta cara,
non ho tempo.
Ascolta cara,
ti ho detto di no.
 
Correre
partire
venire
morire
correre
partire
venire
morire
correre
partire
venire
morire
partire
venire
e morire.
 
Ascolta cara,
ho tutto il mio tempo.
Ascolta cara,
è adesso.
Ascolta cara,
ho tutto il mio tempo.
Ascolta cara,
è adesso.
 
Ascolta cara,
ho tutto il mio tempo.
Ascolta cara,
è adesso.
Ascolta cara,
ho tutto il mio tempo.
Ascolta cara,
e adesso, taci.
 
Si vous utilisez mes traductions, me citer comme auteur serait gentil de votre part. / If you use my translations, citing me as the author would be kind of you.
Publié par Ainoa le Mer, 31/10/2018 - 20:15
Modifié pour la dernière fois par Ainoa le Ven, 02/11/2018 - 21:10
5
Note : None Moyenne : 5 (1 note)
Plus de traductions de « Écoute chérie »
italienAinoa
5
Commentaires
DarkJoshua    Ven, 02/11/2018 - 21:06
5

Grammaticalmente, la traduzione non ha bisogno di nessun cambiamento. Vorrei soltanto suggerirti qualche rifrasamento, perché alcuni passaggi mi suonano un po' male.

● La frase "ho solo/ lasciato il tempo correre/ partire/ venire/ morire" è strutturata male. Se vuoi usare l'infinito, hai bisogno di mettere l'oggetto a fine frase: "ho solo lasciato correre il tempo". Il problema è che con tutti quei verbi in successione, si perde il filo logico. Io suggerirei di usare il congiuntivo: "ho solo/ lasciato che il tempo corresse/ partisse/ venisse/ morisse".
In altri contesti, però, potresti usare sia "lasciare+ verbo+ oggetto", sia "lasciare che+ congiuntivo" indistintamente.

● Anche "non ho il tempo" non mi suona spontaneo per un italiano. O si direbbe "non ho tempo", oppure "non NE ho il tempo". La seconda opzione è più forte (del genere: "non ho tempo per preoccuparmi di quello che mi dici, lasciami stare, ne riparleremo dopo").

● Questa è l'unica cosa da correggere assolutamente. In francese non esiste la distinzione tra "questo" e "quello" (a meno che non dici celui-ci e celui-là), ma nella terza strofa dovresti correggere "Ti dirò tutto quello" con "Ti dirò tutto questo". "Questo" si riferisce a ciò che si è detto in precedenza ("Ti dirò che ti amo,/ che adesso sei la mia sirena."), mentre se dici "quello" sembra che stia parlando di qualcosa che magari ha detto qualcun altro o che si è detto anni prima (e chi se lo ricorda più?).

Per il resto, il testo non era molto complicato, ma ti faccio comunque i miei complimenti.
A presto.

Ainoa    Dim, 04/11/2018 - 03:04

Grazie Joshua!

La differenzia tra ceci e cela non è più rispettata ed è un grande problema mio quando traduco. Tecnicamente la cantante avrebbe dovuto dire ceci (questo) anche in francese, ma oggi entrambe le parole sono usate in modo intercambiabile...

Per la prima frase, lascio le cose così perché anche se la stuttura non è ottimale, non sono sicuro dell'effetto voluto.

Ti ringrazio per i tuoi suggerimenti!