Russia is waging a disgraceful war on Ukraine.     Stand With Ukraine!

Paroles de « E già »

  • Artiste : Rudy Marra (Rodolfo Giovanni Marra)
  • Album : Sopa d'amour (1995)
italien
italien
A A

E già

L'albero di cachi sulla strada
Che portava al campo di pallone
E un contadino derubato
Non c'è niente che fa più paura
Cara mamma, studio quando torno a casa
Non ti preoccupare
C'era un tempo solo, tutto un tiro
Fino a che mollava il sole
 
E già morivo
E già
E già morivo
E già
 
La mia 127 rossa che "’Sto cazzo di sedile"
Non si ribaltava mai
Altro che avventura, come è trasgressivo
Appiccicarsi dentro a un letto
Quanto fumo dentro ai sogni, quanti sogni dentro al fumo
E la vita non finisce qui
E le convenzioni come cattedrali
Che crollavano di colpo
 
E già morivo
E già
E già morivo
E già
 
Eh, quante pagine scritte
È come un libro da rivedere
E quanti suoni lontani
È come un disco da risentire
Ah, quanti segni lasciati
Come sentieri che si può ritornare
E poi cancellare le tracce
Che di ricordi si fa presto a morire
 
E ho già trent'anni
E ho già trent'anni
E già
 
Stringimi le mani, fiore
Che ho paura di non risvegliarmi più
È la vita che ci fotte
È come un treno che non ferma mai
La verità è che ho paura di levarmi in volo
Solo e di bruciarmi, sai
La verità è che ho paura
Di essere per forza un uomo
 
E io già morivo
E già
E già morivo
E già
 
Eh, quante pagine scritte
È come un libro da rivedere
E quanti suoni lontani
È come un disco da risentire
Ma, ma la maschera del coraggio
È indipendente dalla tua volontà
Sei una ruota dell'ingranaggio
E io mi perdo di nullità
 
E ho già trent'anni
E già
E ho già trent'anni
E già
 
Merci !
Publié par Alberto ScottiAlberto Scotti Mar, 09/08/2022 - 01:53

 

Rudy Marra: Top 3
Commentaires
Read about music throughout history