Lad Det Ske [Let It Go] (इतावली में अनुवाद)

Advertisements
डेनिश

Lad Det Ske [Let It Go]

Den glitrende sne dækker bjerget i nat
Ingen fodspor viser vej
Et helt isoleret rig
Og dets dronning, det' mig
 
Og vindens tuden spejler stormen indeni
Jeg har mistet alt til en ond magi
 
Luk ingen ind, lad ingen se
Hold facaden, det' du forpligtet til
Luk af hver dag, læg låget på
Nu skal de få
 
Lad det ske, lad dem se
Jeg viser mig, som jeg er
Lad det ske, lad dem se
Jeg vil aldrig gemme mig mer'
 
Aldrig mer' vil jeg lytte til dem
Ja, det stormer, men
Det iskolde fjeld er mit sande hjem
 
Når man er lidt på afstand, bli'r alle ting så små
Og mit liv i frygtens lænker er slut, må de forstå
 
Det bli'r mit store gennembrud
Nu gi'r jeg los, går linen ud
Farvel til pligtens tyranni
Jeg' fri
 
Lad det ske, lad dem se
De kræfter som jeg har fået
Lad det ske, det' forbi
Med skam og bitter gråd
 
Når jeg bli'r, til den jeg er
Bryder stormen løs
 
Jeg ryster jord og himmel let som ingenting
Isblomster springer ud og samles en sluttet ring
Og som krystaller står en tanke ganske klar'
Kan aldrig vende hjem, farvel til dét der var
 
Lad det ske, lad dem se
Nu er handskerne taget af
Is og sne vil i se
Jeg' klar til en helt ny dag
 
Og med ét bryder lyset frem
Vinterstorm, kom an
 
Det iskolde fjeld er mit sande hjem
 
HinKytoHinKyto द्वारा मंगल, 18/03/2014 - 19:08 को जमा किया गया
आख़िरी बार गुरु, 14/11/2019 - 20:55 को IceyIcey द्वारा संपादित
इतावली में अनुवादइतावली
Align paragraphs
A A

Lascia che accada

La neve scintillante copre la montagna stasera
Nessun'impronta indica la strada
Un regno completamente isolato
E la sua regina, sono io
 
L'ululato del vento riflette la tempesta dentro me
Ho perso tutto a causa di una magia malvagia
 
Non lasciar entrare nessuno, non lasciar vedere a nessuno
Porta avanti la facciata, è ciò che sei obbligata a fare
Chiudi ogni giorno, metti il coperchio
Ora vedranno
 
Lascia che accada, lascia che vedano
Mostrerò me stessa esattamente per come sono
Lascia che accada, lascia che vedano
Non nasconderò mai più me stessa
 
Mai più li ascolterò
Si, la tempesta infuria, ma
La montagna gelida è la mia vera casa
 
Quando sei ad una certa distanza, tutto sembra così piccolo
E la mia vita nelle catene della paura è finita, dovranno capire
 
Sarà la mia grande svolta
Ora ce la metterò tutta, andando fino in fondo
Addio alla tirannia del dovere
Sono libera
 
Lascia che accada, lascia che vedano
Quei poteri che mi sono stati dati
Lascia che accada, è finita
Con vergogna e pianto amaro
 
Quando diverrò ciò che sono
La tempesta si scatenerà
 
Scuoto la terra e il cielo facilmente come fosse nulla
Fiori di ghiaccio fioriscono e si assemblano in un cerchio chiuso
E come i cristalli si staglia un pensiero così chiaro
Non posso mai tornare a casa, addio a tutto ciò che fu
 
Lascia che accada, lascia che vedano
Ora i guanti sono stati tolti
Ghiaccio e neve vedrete
Sono pronta per un giorno tutto nuovo
 
Improvvisamente, la luce irrompe
Tempesta invernale, andiamo!
 
La montagna gelida è la mia vera casa
 
FrozenHeartFrozenHeart द्वारा गुरु, 02/07/2015 - 13:42 को जमा किया गया
आख़िरी बार सोम, 20/08/2018 - 16:22 को FrozenHeartFrozenHeart द्वारा संपादित
"Lad Det Ske [Let It ..." के अन्य अनुवाद
इतावली FrozenHeart
Idioms from "Lad Det Ske [Let It ..."
कमेन्ट
IceyIcey    मंगल, 31/07/2018 - 17:41

Ciao! So che queste traduzioni di LIG che hai pubblicato le hai fatte partendo dalla versione inglese. Data la mia nota padronanza assoluta del danese muahahahahahahahahahahahaha....ti dispiace se faccio qualche puntualizzazione?

- Jeg har mistet alt til en ond magi: "miste til" più che "perdere a causa di" indica "perdere contro", come quando due persone giocano a poker e una perde tutto a causa e in favore dell'altra.
- Hold facaden: più che "porta avanti la facciata", io direi "mantieni la facciata", nel senso di "tenere su le apparenze, qualunque cosa accada"
- Luk af: attento! Qui "shut off" non sta per "spegnere", ma per "chiudere ermeticamente". Qui direi che è da leggere come "(rin)chiudersi (in se stessi)". E sia "luk" che "læg" sono imperativi, non infiniti.
- Lad det ske, lad dem se: sarà una fissazione mia, ma a me non piace tradurre i vari "let" germanici con un "lascia", dato che di norma sono solo la forma germanica che introduce l'esortativo, che in italiano si esprime con un congiuntivo, magari introdotto da un "che". Quindi io direi "che accada, che vedano". Ma ripeto, è una mia fissazione XD
- Jeg vil aldrig gemme mig mer': in quel "me stessa" vedo aleggiare la minacciosa ombra inglese XD in danese, al contrario dell'inglese, la forma riflessiva esiste, quindi la frase si traduce molto letteralmente (e molto semplicemente) con "Non mi nasconderò mai più".
- Det iskolde fjeld er mit sande hjem: "iskolde" non sono sostantivo + aggettivo, sono un unicum che forma l'aggettivo di "fjeld" e significa "fredda (kolde) come il ghiaccio (is)", ("ice-cold") quindi "la montagna gelida". Fosse stato "ghiaccio freddo" sarebbe stato "den kolde is"
- Og mit liv i frygtens lænker er slut, må de forstå: più che "dovranno capire", io direi "devono capirlo". La frase non è al futuro.
- det' forbi / Med skam og bitter gråd: come hai notato, il secondo verso è legato al precedente. In realtà "det' forbi" ha una doppia valenza, perché ha sia un significato indipendente, quando viene detta ("è finita." punto), che un legame ai versi successivi ("sono finiti la vergogna e i pianti amari"). Vedi un po' tu come la vuoi mettere.
- Og som krystaller(,) står en tanke ganske klar': te la scompongo un attimo, questa. "Og som krystaller" = "E come cristalli". "Står" = lett. "stare in piedi" (equivale grossomodo a "stand", verbo molto germanico, come sai...), io qui direi "si staglia" nel senso di "affermarsi con forza". "en tanke ganske klar'" = "un pensiero piuttosto chiaro".
- Kan aldrig vende hjem: ok, perdonami, ma "Non posso mai" proprio non si può sentire mai X'D qua in italiano (noi che possiamo, a differenza dei germanici), metterei al futuro "Non potrò mai tornare a casa".
- Is og sne vil I se: le lingue nordiche sono molto rigide in merito all'ordine delle parole, per cui qui la frase è stata girata in maniera un po' contorta, ma sempre normale, pertanto anche in italiano terrei l'ordine normale "vedrete ghiaccio e neve"
- Og med ét: oooh qui l'inglese non è un'ombra che aleggia, è una macchia di candeggina su un completo blu scuro firmato! "Og med ét" non è "And all, at once" ma "and all at once", significa semplicemente "e all'improvviso/di colpo/d'un tratto/scegli l'avverbio che ti ispira meglio".
- kom an: significa "portalo", ma onestamente mi convinceva di più la variante del testo che dice "Vinterstorm kom, men" ("Venga la tormenta invernale, ma..."), ma vabbè, teniamoci quello che che passa il convento...

Se ti può interessare, potresti buttare un occhio alla traduzione in italiano che avevo fatto io di questo testo ;P https://www.youtube.com/watch?v=J4AnNUd-Qsk

FrozenHeartFrozenHeart    गुरु, 02/08/2018 - 12:48

Prima di tutto grazie per le correzioni prettamente linguistiche riferite al testo Danese, quelle sono state sicuramente molto utili ed ho corretto ciò che era effettivamente sbagliato!

Sulle correzioni riguardo il mio italiano, tralascio perché penso di saper ancora scrivere correttamente utilizzando la giusta consecutio temporis (anche se qualche passaggio può risultare sgradevole o più colloquiale per qualcuno). Riguardo l'utilizzo di una particella pronominale piuttosto che un'esplicitazione in accusativo, non c'entra l'inglese, ma è una mera scelta stilistica ed è un uso corretto dell'italiano anche questo!

La traduzione fu fatta illo tempore (puoi vedere che è vecchia di anni ed anni) con l'aiuto di una mia cara amica danese che tradusse il testo su youtube e poi anche per me in inglese in chat e mi aiutò nella trasposizione dello stesso in italiano. Fu un lavoro ambizioso dato che l'unica a masticare la lingua (essendo nativa) era lei. Il risultato ancora oggi mi pare più che accettabile date le condizioni di partenza in cui è stato fatto. Con le tue ulteriori correzioni direi che sicuramente è di molto migliorato anche se, tuttavia, nulla ti vieta di fare a tua volta una traduzione è postarla accanto alla mia qui su LyricsTranslate, magari in una forma italiana che consideri più consona!

In quanto a senso, quello c'è tutto e a proposito del finale, la mia amica era come me indecisa tra il sentire "kom, men" o "kom an". Anche noi ci siam tenuti quello che "passava il convento" e mi ha spiegato che al di là della traduzione letterale (che tu hai riportato esattamente) andava preso come un esortativo e decisi di renderlo con "andiamo" (forza, su). Per questa ragione ho deciso di non modificarlo tenendo conto di ciò che lei mi disse.

Ora, non so perché tu abbia parlato di traduzioni al plurale, ma questo è l'unico mio lavoro su di un testo danese e non ce ne sono mai stati altri (né ce ne saranno) perché non lo studio e questo fu solo un modo per far avvicinare le persone italiane alla versione danese (dato che su questo sito nessuno mai traduce da Italiano a Danese e viceversa, ancora oggi è raro) ed è stato supervisionato, quindi lungi da me la presunzione di conoscere una lingua nordica solo perché ne studio un'altra simile, come gli spagnoli che traducono qui sopra i testi italiani senza studiare, senza una supervisione né aiuto da un madrelingua solo perché le lingue sono dello stesso ceppo (con risultati catastrofici che vanno dall'errore di comprensione a quello puramente formale).

La medio-discreta mutua intelligibilità tra lingue dello stesso ceppo è sicuramente caratteristica innegabile e nel caso delle lingue nordiche molto veritiera e affascinante (caso che sempre mi ha appassionato tra le lingue indoeuropee), ma nulla sostituisce ad essa uno studio diretto e preciso della lingua stessa e te lo dico da frequentatore di un'università di lingue dove ho visto gente affermare di saper parlare o scrivere in Olandese solo perché studiano Tedesco come me oppure gente che facendo Spagnolo da anni, maneggia esercizi di Portoghese cercando di farsi bella con gli studenti del primo.
Questo lo dico per precisare che la mia traduzione aveva il solo scopo didattico ed illustrativo e non partiva da presunzione o da lavoro svolto alla cieca, da solo, con un testo inglese come "passaggio/ponte", sarebbe stato assurdo tanto quanto tradurre in italiano le poesie cinesi dei primi secoli partendo dal testo inglese senza supervisione né aiuto di chi la lingua effettivamente la parla o studia.

Ancora grazie per le tue correzioni, ma ci tenevo a precisare la mia posizione almeno riguardo il lavoro in sé!

IceyIcey    गुरु, 02/08/2018 - 14:30

Mi pare di leggere nella tua risposta una certa irritazione verso i modi in cui mi sono espressa. Scusami se i toni ti sono sembrati troppo esuberanti, ti prego di credermi se ti dico che non era assolutamente mia intenzione sembrare arrogante, ma al contrario di mantenere la conversazione su un tono leggero (a partire dal definire la mia padronanza del danese "assoluta", che intendeva assolutamente essere letta in chiave ironica). Per cui ti chiedo davvero scusa se ti sei sentito attaccato e offeso dai miei commenti troppo taglienti, non li intendevo sinceramente così.
Sappi che ho voluto proporre delle correzioni per il semplice motivo che di norma evito di pubblicare una mia traduzione in qualsivoglia lingua quando ce n'è già una valida presente. I soli motivi per cui questa cosa può accadere sono che o considero la traduzione proposta neanche lontanamente adeguata oppure perché ho speso talmente tante energie nella mia che decido di pubblicarla ugualmente dato lo sforzo che mi ha richiesto. E qui non stiamo parlando né dell'uno né dell'altro caso. Per questo ho ritenuto piuttosto opportuno di fare qualche correzione sulla traduzione già presente.

Fatta questa premessa, chiarisco che ho parlato di "traduzioni", non in riferimento a diverse traduzioni dal danese, ma a diverse traduzioni della canzone da lingue [finlandese, greco, portoghese brasiliano e spagnolo latinoamericano] che so che non hai mai studiato e che, deduco ora, tu abbia creato seguendo lo stesso procedimento del danese. Per questo ho parlato di "queste traduzioni di LIG che hai pubblicato". In tutto questo, non ho mai inteso a dire che tu stessi avendo alcuna presunzione di chissà che e, di nuovo, non volevo farti sentire attaccato nemmeno sotto questo punto di vista.
Nel dire "so che le hai fatte partendo dall'inglese", io, lo ripeto, non intendevo affatto attaccare o criticare, ma pensavo di star semplicemente constatando un fatto, dato che sapevo che non avevi mai studiato né il danese né alcuna delle lingue succitate, per cui ne avevo erroneamente dedotto che le traduzioni fossero state fatte dall'inglese (dato che, almeno questa, risultava in parte sovrapponibile), dal momento che non v'era riportato da nessuna parte che le traduzioni fossero state supervisionate in certa misura da un madrelingua.

Spero di aver chiarito adesso la mia posizione e spero tu voglia scusarmi se mi sono espressa in maniera equivoca. Non volevo, dico sul serio.

Ciò detto, ci sono un paio di errori (suppongo di mera battitura):
- Luk af hver dag -> Spegi ogni giorno
- Og som krystaller -> E come il cristalli

FrozenHeartFrozenHeart    गुरु, 02/08/2018 - 15:36

Eh si, erano dei typo, sono da cellulare! ahahha grazie

Comunque sia, l'ironia delle prime parole l'avevo assolutamente colta quindi tranquilla, assolutamente. Ho storto il naso sui richiami alla forma strettamente italiana (come, ad esempio, il "me stessa") dove si è insinuato un calco dall'inglese, il quale non era nelle mie intenzioni, sono semplicemente io che scrivo così, per mia scelta, perché penso sia più incisivo "me stessa" che la particella "mi".
Per il presente al posto del futuro, era per aderenza all'originale (seppur suona molto colloquiale... mi rendo conto).

Per le traduzioni, ora ho capito bene (avevo frainteso) e si, tutte sono state fatte con lo stesso procedimento eccezion fatta per quella Tedesca (lingua che studio). Ho molti amici youtubers e loro mi hanno aiutato con la Finlandese e la Greca. Quella Latino è stata fatta con l'aiuto di una mia amica del nord e quella Portoghese tramite uno studente novizio brasiliano in erasmus!

Comunque ci siamo chiariti, questo è l'importante. Tranquillissima!!!

FrozenHeartFrozenHeart    गुरु, 02/08/2018 - 15:54

Ah, mi spiace per il fatto del porre un'altra traduzione. Non era una frecciata o simili, anzi, ho capito anche che giustamente pensi sia inutile rifarla da principio e magari chiedere di correggere sia meglio e più veloce (almeno se la traduzione è stata fatta da un utente attivo operante ancora oggi). Il mio era un invito sincero, figurati.

Per dirti una cosa divertente: la versione Finlandese è considerata grammaticalmente terribile dai madrelingua in quanto in due o tre versi, l'adattatore ha utilizzato dei dimostrativi come fossero articoli (cosa che non esiste in Finlandese che come saprai è una lingua agglutinante e non conosce articolo). Quando mi aiutarono a tradurla nemmeno inserii queste "perle" per non creare diatribe, ma se la gente sapesse hahahha

IceyIcey    गुरु, 09/08/2018 - 11:20

Eccomi, perdona il ritardo della risposta, ho litigato per giorni con internet senza risultati particolarmente felici -.-"
Ci tengo a dirti che comunque mi fa molto piacere che il fraintendimento si sia risolto, davvero.

Se posso permettermi, vorrei insistere su un punto: "lukke af" non significa "spegnere", ma "chiudere". La parola è evidentemente imparentata con "lock". Secondo Den Danske Ordbog (uno dei dizionari monolingui più onnicomprensivi della lingua danese, una sorta di Treccani o Oxford Dictionary), il verbo frasale "lukke af" ha i seguenti significati:
1. Chiudere completamente, chiudere per un periodo più lungo o permanentemente
2. Bloccare, fermare
3. Non essere toccati da influenze o contatti; non ascoltare
4. Concludere un lavoro a maglia con due punti
Anche leggendo i significati più generali di "lukke", "spegnere" è un significato che non viene coperto né in questo né in altri casi, credimi.

FrozenHeartFrozenHeart    सोम, 20/08/2018 - 16:20

All'epoca lo traducemmo con "turn off" (ho ancora il foglio conservato con tutta la traduzione fatta tramite skype ahaha) e io quindi lo trasposi come "spegnere" ovviamente perché non pensavo fosse il caso di tradurre come "abbandonare" (altra accezione che il verbo può avere, nel senso di " We turned off the main road and drove into the country" come ci dice il Word Reference!). Comunque si, lo correggo senza problema ^^

IceyIcey    सोम, 20/08/2018 - 20:59

Sarei veramente curiosa di sapere il perché di una traduzione così, perché davvero non la comprendo. Mi piacerebbe davvero saperlo Confused smile

FrozenHeartFrozenHeart    मंगल, 21/08/2018 - 22:39

Beh, suppongo che essendo danese e avendo anche una discreta padronanza dell'inglese (come parecchi nordici) sapesse cosa diceva. L'unica cosa che mi viene in mente, dato che la facemmo durante una sessione skype notturna, è che per la stanchezza abbia fatto confusione tra i phrasal verbs... ma non saprei, anche nella sua traduzione che era sul tubo (ormai inesistente per cancellazione canale era "turn off" nel testo).
Comunque ho corretto dato che ho visto che ci tenevi a questo dettaglio e magari in futuro qualche studioso della lingua potrebbe inaspettatamente illuminarci! Mai dire mai ahahahah

IceyIcey    बुध, 22/08/2018 - 07:57

Proprio per la questione della padronanza me lo chiedevo...
Vero vero, bestie rare quelle, ma esistono ú.ú