Advertisement

Alla fiera di Mastr’Andrè (Olasz translation)

Advertisement
Neapolitan

Alla fiera di Mastr’Andrè

Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'nu piffariello,
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'nu tamburiello,
turututù lu tamburiello
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'nu viulino,
piu piu lu viulino
turututù lu tamburiello
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'na viola,
za-zà la viola
piu piu lu viulino
turututù lu tamburiello
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'na trumbetta,
perepepè fa la trumbetta
za-zà la viola
piu piu lu viulino
turututù lu tamburiello
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'nu trumbone,
poropopò fa lu trumbone
perepepè fa la trumbetta
za-zà la viola
piu piu lu viulino
turututù lu tamburiello
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'na pistola,
pam pam la pistola
poropopò fa lu trumbone
perepepè fa la trumbetta
za-zà la viola
piu piu lu viulino
turututù lu tamburiello
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'nu fucile,
pum pum lu fucile
pam pam la pistola
poropopò fa lu trumbone
perepepè fa la trumbetta
za-zà la viola
piu piu lu viulino
turututù lu tamburiello
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
aggio cumprat' 'nu cannone,
bum bum lu cannone
pum pum lu fucile
pam pam la pistola
poropopò fa lu trumbone
perepepè fa la trumbetta
za-zà la viola
piu piu lu viulino
turututù lu tamburiello
piripipì lu piffariello
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x4)
 
Kűldve: Hampsicora Vasárnap, 10/06/2018 - 09:51
Align paragraphs
Olasz translation

Alla fiera di Mastr’Andrè

Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato un piffero,
piripipì il piffero
 
Alamirè,1 alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato un tamburello,
turututù il tamburello
piripipì il piffero
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato un violino,
piu piu il violino
turututù il tamburello
piripipì il piffero
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato una viola,
za-zà la viola
piu piu il violino
turututù il tamburello
piripipì il piffero
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato una trombetta,
perepepè fa la trombetta
za-zà la viola
piu piu il violino
turututù il tamburello
piripipì il piffero
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato un trombone,
poropopò fa il trombone
perepepè fa la trombetta
za-zà la viola
piu piu il violino
turututù il tamburello
piripipì il piffero
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato una pistola,
pam pam la pistola
poropopò fa il trombone
perepepè fa la trombetta
za-zà la viola
piu piu il violino
turututù il tamburello
piripipì il piffero
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato un fucile,
pum pum il fucile
pam pam la pistola
poropopò fa il trombone
perepepè fa la trombetta
za-zà la viola
piu piu il violino
turututù il tamburello
piripipì il piffero
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x2)
 
Alla fiera di Mastr’Andrè
ho comprato un cannone,
bum bum il cannone
pum pum il fucile
pam pam la pistola
poropopò fa il trombone
perepepè fa la trombetta
za-zà la viola
piu piu il violino
turututù il tamburello
piripipì il piffero
 
Alamirè, alamirè,
alla fiera di Mastr’Andrè (x4)
 
  • 1. Alamirè è il nome della nota "la" nel sistema esacordale; è formato dai quattro nomi di questa nota:
    1) nella notazione alfabetica greca antica (ripresa in quella odierna anglosassone): a;
    2) nell'esacordo naturale: la;
    3) nell'esacordo molle: mi;
    4) nell'esacordo duro: re.
    La filastrocca Alla fiera di Mastr’Andrè è basata su sei note, che però non corrispondono a quelle di un esacordo.
Kűldve: Gian Carlo Péntek, 15/06/2018 - 13:50
Added in reply to request by Hampsicora
More translations of "Alla fiera di ..."
Italian Folk: Top 3
See also
Hozzászólások
Hampsicora    Péntek, 15/06/2018 - 16:55

Grazie Gian Carlo. In realtà questa canzone è già comprensibile per chiunque parli italiano. L'unica parola che non capisco è "alamirè" ed era questa la ragione per cui ho richiesto una traduzione. Hai qualche idea?
A proposito, posso chiederti qual è il tuo idioma locale?

Gian Carlo    Péntek, 15/06/2018 - 22:05

Ciao Marco.
Infatti mi sono chiesto perché, dato che sei sardo, non avessi "tradotto" tu le parole.
L'alamirè è la nota "la" della scala naturale di "do maggiore".
La mia lingua locale, che è poi la mia lingua madre, è il bergamasco (della bassa bergamasca).
Gian Carlo

Hampsicora    Péntek, 15/06/2018 - 20:01

Beh, un sardo che traduce dal napoletano rischia di essere ridicolo o presuntuoso.
E infatti non ho avuto il coraggio di cimentarmi con “alamirè”.
Se sei sicuro della tua interpretazione potresti aggiungere una nota.

Gian Carlo    Péntek, 15/06/2018 - 20:59

Ciao Marco.
Beh, qui però non si trattava di una vera traduzione, perché le parole erano praticamente quelle dell'italiano.
Riguardo ad alamirè, sono stato un po' sintetico e impreciso. Alamirè è un termine composto da quattro parole, tutte indicanti la nota "la", e cioè:
"a": il nome della nota "la" nella notazione alfabetica greca (poi ripresa in quella anglosassone);
"la": il nome della nota "la" nell'esacordo naturale;
"mi": il nome della nota "la" nell'esacordo cosiddetto "molle";
"re": il nome della nota "la" nell'esacordo cosiddetto "duro".
Aggiungo la nota.
Gian Carlo

Hampsicora    Péntek, 15/06/2018 - 21:05

Interessante. Allora si potrebbe tradurre semplicemente “lalalalà”

Gian Carlo    Péntek, 15/06/2018 - 22:06

Ci avevo pensato anch'io. Però siccome "alamirè" è una parola italiana e siccome spesso le parole presenti nelle filastrocche possono benissimo non avere senso per chi le canta o non avere proprio senso (es.: Aulì aulé che t'amusé / che t'aprofita lusinghé / tulilèm blèm blum / tulilèm blèm blum), ho preferito lasciarla e mantenere la rima con Mastr'Andrè.