Reklám

Mina - Il genio del bene

  • Előadó: Mina
  • Album: Caterpillar (1991)
Olasz
Olasz
A A

Il genio del bene

Io sono quello che ti può salvare,
sono il genio del bene,
quello che ti naviga nelle vene
e poi diventa sale.
Sono tentatore.
 
Io sono quello che ti spezza il cuore,
quello che ti fa sognare,
quello che ti accende,
che ti spegne il sole.
Sono l'amore.
 
Scoppierò
dentro l'anima, come no,
se ci riuscirò
e sarò sempre più forte,
sarò sempre più grande.
 
E allora volerai
fino al settimo cielo
come fossi aquilone
che ad un tratto spezza il filo.
 
E quando sentirai
l'aria magica,
perderai la tua logica
e piano piano ti abbandonerai.
 
Io sono quello che non ha confine,
sono la tua forza.
Quello che ti libera dalle catene,
dal vento di un ciclone
e faccio da padrone.
 
Tu che mi volevi, mi hai aspettato tanto,
mi hai desiderato chissà da quanto.
Oggi mi hai scoperto
in fondo ad un dolore.
Sono l'amore.
 
Scoppierò
dentro l'anima, come no,
se ci riuscirò
e sarò sempre più forte,
sarò sempre più grande.
 
E allora correrai,
non potrai più frenare
e sarai l'acqua libera
di un fiume verso il mare.
 
E quando sentirai
l'aria magica,
perderai la tua logica
e piano piano ti abbandonerai.
 
Köszönet
Kűldve: OndagordantoOndagordanto Csütörtök, 06/12/2018 - 05:32
Last edited by OndagordantoOndagordanto on Szombat, 24/07/2021 - 15:29
Submitter's comments:

Testo e musica: Maurizio Morante
Arrangiamento: Massimiliano Pani

 

Mina: Top 3
Idioms from "Il genio del bene"
Hozzászólások
Alberto ScottiAlberto Scotti    Szombat, 24/07/2021 - 15:23

Il primo ritornello è sbagliato. Ecco quello giusto:

"E allora volerai
fino al settimo cielo
come fossi aquilone
che ad un tratto spezza il filo

e quando sentirai l'aria magica,
perderai la tua logica
e piano piano ti abbandonerai"

Read about music throughout history