Yelle - Je veux te voir (Olasz translation)

Olasz translation

Voglio vederti

Cuizinier, col tuo piccolo sesso contornato da peli rossi,
non riesco a credere che tu possa credere che si abbia voglia di te.
Non ci credo neanche al buio, neanche se ti tieni su il pigiama,
neanche se ti tieni su l'accappatoio a mo' di stravagante maglietta;
neanche la camicia limiterà i danni, bastardo.
 
Voglio vederti
in un film porno,
in azione col tuo uccello
a spirale o a bastoncino,
per sapere tutto
della tua anatomia,
di tuo cugino Teki
e dei vostri accessori fetish.
 
Cuizi, qual è
la tua posizione preferita?
e le tue prestazioni olimpiche?
Ma tu non hai niente di orgasmico.
Sei tutto nudo
sotto il tuo grembiulino,
pronto a tirarlo fuori.
Ma te lo devo dire: non cambia niente.
 
Sogni una Hummer fluorescente,
disgnata da Akroe,
ma non hai la patente:
prendi sempre il metro.
 
Superstar di una notte, poi la tua vita torna normale.
Non hai più bisogno di occhiali neri per nasconderti:
nessuno ti riconosce.
La carta verde ti aspetta, ragazzo.
Non sto parlando al vento:
sono riuscito a fartene
una con lo scanner.
L'ingresso è gratis stasera:
è l'unico modo per far venire gente.
Allora, ragazze, andiamo?
Sì, andiamo a vedere i Chippendales.
Non avevamo in progetto di passare la sera con dei buontemponi:
volevamo vedere pettorali, ragazzi forniti come tori.
 
Voglio vederti
in un film porno,
in azione col tuo uccello
a spirale o a bastoncino,
per sapere tutto
della tua anatomia,
di tuo cugino Teki
e dei vostri accessori fetish.
 
Cuizi, qual è
la tua posizione preferita?
e le tue prestazioni olimpiche?
Ma tu non hai niente di orgasmico.
Sei tutto nudo
sotto il tuo grembiulino,
pronto a tirarlo fuori.
Ma te lo devo dire: non cambia niente.
 
I tuoi poster di Lil Jon coprono quelli di Magic Johnson.
Il tuo corpo è troppo rintronato per andare a canestro.
I tuoi poster di Lil Jon coprono quelli di Magic Johnson.
Il tuo corpo è troppo rintronato per andare a canestro.
 
Cuizinier, sei tu che voglio vedere,
che voglio vedere stasera
messo in ridicolo da una ragazza che rappa meglio di te.
Non mi bastano dieci dita per contare, in sala,
tutte le ragazze, col cappuccio come me, che sanno
come sei da nudo.
 
Cuizinier, sei tu che voglio vedere,
che voglio vedere stasera
messo in ridicolo da una ragazza che rappa meglio di te.
Non mi bastano dieci dita per contare, in sala,
tutte le ragazze, col cappuccio come me, che sanno
come sei da nudo.
 
Kűldve: Gian Carlo Szerda, 28/03/2018 - 15:57
Added in reply to request by Joutsenpoika
Last edited by Gian Carlo on Csütörtök, 29/03/2018 - 17:56
Francia

Je veux te voir

Hozzászólások