Matremmònio (Olasz translation)

Reklám
Neapolitan

Matremmònio

Isso è muto. Essa è sórda. ‘A che so' nate!
Ma intanto se spusàino alleramènte…
E pe fà ‘a fèsta assaje chiù divertènte
ce jètte ‘o cuncertino d’ ‘e cecate.
Ah! ll’augurie busciarde d’ ‘e mmitate…
Ma ‘a spósa sórda nun sentètte niénte!
E ‘o spóso muto, cunuscènno ‘a gènte,
penzaje ca ‘e mute sóngo affurtunate…
Restate sule, fùino chiù felice:
sènza parlà, sènza di’ manco n’a,
sènza ‘e buscìe ca ‘o spóso o ‘a spósa dice…
E chéllo ca succède succedètte:
dòppo sèje anne, mo tèneno già
sèje figlie, e n’ato vène, e sóngo sètte!
 
Kűldve: Pietro LignolaPietro Lignola Kedd, 29/10/2019 - 21:43
Olasz translationOlasz
Align paragraphs
A A

Matrimonio

Egli è muto. Ella è sorda. Ci son nati.
Pure si son sposati allegramente
e a rendere la festa divertente
venne e suonò un complesso di cecati.
Fecer bugiardi auguri gli invitati,
ma, sorda, la sposa non sentì niente!
Lo sposo, che sapea com’è la gente
pensò che i muti sono fortunati…
Soli, di loro ognun fu più felice:
senza parlar, senza dir neanche un’a,
non le bugie che ogni sposo dice…
E quello che accade la sorte lor dette:
son passati sei anni ed hanno già
sei figli, un alro in viaggio e sono sette!
 
Potete utilizzare tutte le mie traduzioni purché citiate la fonte.
Kűldve: Pietro LignolaPietro Lignola Kedd, 29/10/2019 - 21:45
5
Értékelésed: None Average: 5 (1 vote)
More translations of "Matremmònio"
E. A. Mario : Top 3
Hozzászólások