O Pica Do 7 (Olasz translation)

Reklám
Olasz translationOlasz
A A

Il controllore del 7

Di buon mattino
Io salto dal nido e vo alla fermata
Col cerchietto ai capelli in attesa del sette
Ma non per il viaggio.
 
Anche se non volevo
Un certo giorno lo vidi passare
E il mio cuore scettico
Per un controllore di tram tornò a sognare.
 
Ad ogni rintocco
Che suona del clic di quella pinzetta
In modo frenetico
Il cuore scettico suona a martello.
 
Se il treno deraglia
La gente protesta ma io sono contenta
Perchè un semplice tragitto
Nel mio caso concreto è già destinazione.
 
Nessuno crede in che stato si trova il mio cuore
Quando il sette mi prende
Quasi sento il biglietto sfuggirmi di mano
Perchè nella corsa di questa vita vana
Nient'altro mi dà
La scossa che il controllore del sette mi dà.
 
Che triste destino,
Che itinerario tanto infelice
Combinare il mio orario con un funzionario
Di un treno Carris¹.
 
Se io gli chiedessi
Se ha il lasciapassare per il cuore di qualcuno
Chi lo sa
Forse anch'io potrei obliterare il suo cuore.
 
Nessuno crede in che stato si trova il mio cuore
Quando il sette mi prende
Quasi sento il biglietto sfuggirmi di mano
Perchè nella corsa di questa vita vana
Nient'altro mi dà
La scossa che il controllore del sette mi dà.
 
Kűldve: desafinado64desafinado64 Kedd, 02/12/2014 - 01:07
Last edited by desafinado64desafinado64 on Péntek, 05/12/2014 - 12:04
Szerző észrevételei:

1. Azienda di trasporti pubblici di Lisbona.

PortugálPortugál

O Pica Do 7

More translations of "O Pica Do 7"
António Zambujo: Top 3
Hozzászólások