Faceva il palo (tłumaczenie na włoski)

lombardzki
lombardzki
A A

Faceva il palo

Faceva il palo nella Banda dell’Ortiga,
ma l’era sguèrcc, el ghe vedeva quasi pù,
e l’è staa inscì che j’hann ciappaa sènza fadiga,
j’hann ciappaa tucc, ma pròppi tucc, foeura che lù.
 
Era lì fisso che scrutava nella notte,
quand gh’è passaa pròppi davant a lù ’n polee,
insèmma a on ghisa, trii caramba e on metronotte,
gnanca ona piega lù l’ha faa, gnanca on plissé.
 
Faceva il palo nella Banda dell’Ortiga,
faceva il palo perchè l’era el sò mestee.
 
Istess precis compagn de quèi de la maschèrpa
hinn restaa lì i sò amis, in del vedè i polee.
Hann dii: «Ma come! Brutta loeuggia, vacca pòrca,
ma el nòster palo, ’sto pistòla, indove l’è?»
 
Era lì fisso che scrutava nella notte,
l’ha vist nagòtta ma in compens l’ha sentuu nient;
perchè vederci non vedeva un’autobotte,
però sentirci, el ghe sentiva on accident!
 
Faceva il palo nella Banda dell’Ortiga
faceva il palo con passione e sentiment.
 
Ci sono stati pugni, spari, grida e botte,
j’hann menaa via che l’era già quasi mezzdì;
lui sempre fisso lì a scrutare nella notte,
el ghe vedeva istèss de nòtt comè del dì.
 
Ancora adesso è lì che scruta nella via,
la gent le ved, ghe da on cent lira e poeu la va,
lui, circospetto, el varda in gir, poeu je mett via,
e poeu el borbòtta perchè ormai l’è on poo incazzaa.
 
A l’è incazzaa contra la Banda dell’Ortiga,
perchè lù el dis che se fa minga inscì a robbà.
 
El dis: «Ma come! A mì me lassen chì de foeura
e lor, le sa el Signor quand l’è che vegnen su,
e poeu el bottino me le pòrten su a cènt lira
on tòcch per vòlta, a fà inscì finissom pù!
 
Ah, nò, quest chì l’è proppi on lavorà de ciolla;
mì sont on palo, minga on pippa, a ghe stoo pù,
mì vegni foeura de la banda de pistòla,
mi metto in proprio, inscì almen ghe pensi pù.
 
Mì vegni foeura de la Banda dell’Ortiga,
sì minga bun, che vaghen a dà via ’l cuu!»
 
Ma che vaghen a dà via quèl che voeuren, va!
Ma mì, con sta banda de pirla, ma nanca pitturaa.
 
Udostępniono przez Stefano8Stefano8 dnia niedz., 17/10/2021 - 13:55
Komentarz wysyłającego:

Dialetto milanese.

tłumaczenie na włoskiwłoski
Wyrówna akapity

Faceva il palo

Faceva il palo nella Banda dell’Ortica,1
ma era guercio, non ci vedeva quasi più,
ed è stato così che li hanno presi senza fatica,
li hanno presi tutti, ma proprio tutti, fuorché lui.
 
Era lì fisso che scrutava nella notte,
quando è passato proprio davanti a lui un poliziotto,
insieme a un vigile, tre carabinieri e un metronotte,2
neanche una piega ha fatto, neanche un plissé.3
 
Faceva il palo nella Banda dell’Ortica,
faceva il palo perché era il suo mestiere.
 
Esattamente come quelli della maschèrpa4
sono rimasti i suoi amici, nel vedere i poliziotti.
Hanno detto: «Ma come! Brutta troia, vacca porca,5
ma il nostro palo, ’sto imbecille, dov’è?»6
 
Era lì fisso che scrutava nella notte,
non ha visto nulla ma in compenso non ha sentito niente;
perché vederci non vedeva un’autobotte,
però sentirci, non ci sentiva un accidente!
 
Faceva il palo nella Banda dell’Ortica
faceva il palo con passione e sentimento.
 
Ci sono stati pugni, spari, grida e botte,
li hanno portati via che era già quasi mezzogiorno;
lui sempre fisso lì a scrutare nella notte,
ci vedeva uguale di notte come di giorno.
 
Ancora adesso è lì che scruta nella via,
la gente lo vede, gli dà cento lire e poi va,7
lui, circospetto, si guarda in giro, poi le mette via,
e poi borbotta perché ormai è un po’ incazzato.
 
È incazzato con la Banda dell’Ortica,
perché lui dice che non si fa così a rubare.
 
Dice: «Ma come! Me, mi lasciano qui di fuori
e loro, lo sa il Signore quand’è che salgono,
e poi il bottino me lo portano su a cento lire
un pezzo per volta, facendo così non finiamo più!
 
Ah, no, questo è proprio un lavoro da scemi;8
io sono un palo, mica un babbeo, e non ci sto più,9
io esco da questa banda di imbecilli,
mi metto in proprio, così almeno non ci penso più.
 
Io esco dalla Banda dell’Ortica,
non siete capaci, che vadano a dar via il culo!»
 
Ma che vadano a dar via quello che vogliono, va’!
Ma io, con questa banda di cretini, ma neanche dipinto.10
 
  • 1. L’Ortica è un quartiere di Milano.
  • 2. ghisa = vigile milanese.
  • 3. plissé = tessuto pieghettato.
  • 4. rimanere come quelli della maschèrpa = rimanere di stucco, rimanere basiti.
    maschèrpa = formaggio simile alla ricotta.
  • 5. loeuggia = troia (scrofa/prostituta).
  • 6. pistòla = pene; idiota.
  • 7. 100 lire ≈ 5 €-cent.
  • 8. ciolla = pene; cretino.
  • 9. pippa = pipa; stupido.
  • 10. pirla = trottola; pene; sciocco.
    neanche dipinto = senza avere la minima intenzione di fare qualcosa.
Dzięki!
thanked 2 times

All my translations are in the public domain. You can use them any way you want.

Udostępniono przez Stefano8Stefano8 dnia niedz., 17/10/2021 - 13:56
Tłumaczenia piosenki „Faceva il palo”
włoski Stefano8
Walter Valdi: Najbardziej popularne 3
Idiomy z "Faceva il palo"
Moje komentarze
Read about music throughout history