Lariulà (перевод на Итальянский)

Advertisements
Неаполитанский

Lariulà

(Duetto)
Lui: – Frutto ‘e granato mio, frutto ‘e granato,
quanto t’aggio stimato a tiémpo antico!
Tiénete ‘o muccaturo arricamato,
tutta ‘sta rrobba mia t'a benedico…
 
Lei: – Quanto si’ bèllo e quanto si’ curtèse!
io t’èro indifferènte e mo se véde;
tècchete ‘o muccaturo ‘e séta ingrése…
fóssero accise ll’uómmene e chi ‘e ccréde!
 
Insieme: – Fóssero accise ll’uómmene (‘e ffémmene)
e chi ‘e ccréde!…
 
Ah, lariulì
lariulì lariulá…
Ll’ammóre s’è addurmuto
nun ‘o pòzzo cchiù scetá…
 
Ah, lariulì,
lariulì lariulá…
Ll’ammóre s’è addurmuto
nun ‘o pòzzo cchiù scetá…
 
Lui: – E quanno è chésto, siénte che te dico:
Io faccio ‘ammóre cu na farenara;
tène nu magazzino ‘int’a stu vico,
ll’uócchie ca tène só’ na còsa rara…
 
Lei: – E quanno è chésto: Io pure faccio ‘ammóre
e a n’atu ninno mo tèngo ‘o penziéro…
s’èrano date a fuóco ánema e còre:
mme só’ raccummannata a nu pumpiére…
 
Insieme: – (Lui) Io faccio ‘ammóre cu na farenara...
(Lei) Mme só’ raccumannata/o a nu pumpiére…
 
Ah, lariulì
lariulì lariulá…
Ll’ammóre s’è addurmuto
nun ‘o pòzzo cchiù scetá…
 
Ah, lariulì,
lariulì lariulá…
Ll’ammóre s’è addurmuto
nun ‘o pòzzo cchiù scetá…
 
Lui: – Ah, vòcca rossa cómm’a nu granato!
Chi ‘o ssape ‘o tiémpo antico si è fernuto?…
Chéllo ch’è cèrto è ch’io stó’ 'ntussecato,
e ‘o sapóre d'o ppane aggio perduto!
 
Lei: – Si’ stato sèmpe bèllo e ‘ntussecuso,
e pure, siénte, vide che te dico,
nun mme ne ‘mpòrta ca si’ furiuso:
vòglio campá cu te, murí cu tico!…
 
Insieme: – Vòglio campá cu te murí cu tico!…
 
Ah, lariulì,
lariurì e lariulá…
L'ammóre s'è scetato
s'è scetato e lariulà!
Ah, lariulì,
lariurì e lariulá…
L'ammóre s'è scetato
s'è scetato e lariulà!
 
Добавлено Pietro Lignola в вт, 16/10/2018 - 18:59
Комментарий:

Lariulà è una canzone a due voci compostaa nel 1890. Parole di Salvatore di Giacomo. Musica di Mario Pasquale Costa.

Выровнить абзацы
перевод на Итальянский

Lariulà

(Duetto)
Lui: – Frutto di melograno mio, frutto di melograno,
quanto ti ho apprezzata nel tempo antico!
Tieniti pure il fazzoletto ricamato,
tutta questa roba mia te la benedico…(1)
 
Lei: – Quanto sei bello e quanto sei cortese!
Io t’èro indifferente e ora si vede;
rieccoti il fazzoletto di seta inglese…
Possano morire ammazzati gli uomini e chi crede loro!
 
Insieme: – Possano morire ammazzati/e gli uomini (le donne)
e chi crede loro!
 
Ah, lariulì
lariulì lariulá…
L'amore s'è addormentato
non posso più svegliarlo…
 
Ah, lariulì
lariulì lariulá…
L'amore s'è addormentato
non posso più svegliarlo…
 
Lui: – Se le cose stanno così, ascolta quello che ti dico:
Io faccio l'amore con una venditrice di farina;
ha un negozio in questo vicolo,
ha degli occhi che sono di rara bellezza...
 
Lei: – Se le cose stanno così: anche io faccio l'amore
e adesso ho un affetto per un altro ragazzo…
Anima e cuore mi si erano incendiati:
ho dovuto raccomandarmi a un pompiere…
 
Insieme: – (Lui) Io faccio l'amore con una venditrice di farina...
(Lei) Ho dovuto raccomandarmi a un pompiere…
 
Ah, lariulì
lariulì lariulá…
L’amore s’è addormentato
non posso più svegliarlo…
 
Ah, lariulì
lariulì lariulá…
L'amore s'è addormentato
non posso più svegliarlo…
 
Lui: – Ah, bocca rossa ccome un melograno!
Chissà se il tempo antico è davvero finito?…
Quello ch’è certo è ch’io sono invelenito
e ho perso il gusto del cibo!
 
Lei: – Sei sempre stato bello e iracondo,
eppure, senti, sta attento a quello che ti dico,
non mi importa che tu sia un violento:
voglio vivere con te, morire con te!…
 
Insieme: – Voglio vivere con te, morire con te!…
 
Ah, lariulì
lariulì lariulá…
L'amore s'è svegliato,
s'è svegliato e lariulà!
Ah, lariulì
lariulì lariulá…
L'amore s'è svegliato,
s'è svegliato e lariulà!
 
Добавлено Pietro Lignola в вт, 16/10/2018 - 21:50
Комментарий:

(1) Sono contento che tu ti tenga le cose che ti ho regalato...

Salvatore Di Giacomo: Топ 3
Смотрите также
Комментарии