Реклама

Manuela Fogli - U.F.O.

Итальянский
A A

U.F.O.

Un giorno, girando per caso in un campo
Una luce abbagliante come il sole nascente
Sopra di me un disco volante si libra nell'aria
La figura è imponente
 
Gli U.F.O. attaccano la terra
Gli U.F.O. attaccano la terra
 
In stretta virata fa una planata
Al suolo si posa, la mole è maestosa
Paralizzata, non posso scappare
Terrorizzata, non posso gridare
E lentamente si apre la porta
Scende un signore, argento è il colore
Orecchie a punta, antenne corte
La testa ad uovo, le gambe non muovo
 
Gli U.F.O. attaccano la terra
Gli U.F.O. attaccano la terra
 
Estrae un aggeggio dal suo taschino
Presumo un laser, somiglia ad Antares
Mi guarda negli occhi, mi legge il pensiero
In poco tempo sono sua prigioniera
Mi fa salire, posso solo tremare
Sono un umano, mi voglion studiare
Ma prima di entrare riesco a gridare:
 
"Gli U.F.O. attaccano la terra
Gli U.F.O. attaccano la terra"
 
Accendono i razzi e chiudono l'uscio
E poco dopo, via in iperspazio
Sono un umano, io non so niente
Son della terra, povera gente
Test, esami, controlli totali
Noi per loro siamo solo animali
Sono sdraiata, non capisco più niente
Riapro gli occhi, son tra la mia gente
E grido:
 
"Gli U.F.O. attaccano la terra
Gli U.F.O. attaccano la terra"
 
Son signori dei grandi spazi
Vagano intorno a corpi celesti
Dall'universo stanno a guardare
Qualche pianeta da conquistare
Viaggiano a bordo di dischi volanti
Con apparecchi sofisticati
Noi della terra li battezziamo
 
Gli U.F.O. attaccano la terra
Gli U.F.O. attaccano la terra
Gli U.F.O. attaccano la terra
Gli U.F.O. attaccano la terra
 
Спасибо!
Добавлено Alberto ScottiAlberto Scotti в пн, 23/11/2020 - 17:48

 

Комментарии
Read about music throughout history