Raf - Cosa resterà degli anni '80

Реклама
Итальянский
A A

Cosa resterà degli anni '80

Anni come giorni son volati via –
brevi fotogrammi o treni in galleria?
È un effetto serra che scioglie la felicità;
delle nostre voglie e dei nostri jeans cosa resterà?
 
Di questi anni maledetti dentro gli occhi tuoi,
anni bucati e distratti, noi vittime di noi.
Ora però ci costa il non amarsi più,
è un dolore nascosto giù nell'anima.
 
Cosa resterà di questi anni ottanta,
afferrati e già scivolati via?
Cosa resterà? E la radio canta
una verità dentro una bugia.
 
Anni ballando, ballando, Reagan-Gorbaciov,
danza la fame nel mondo un tragico rondò.
Noi siamo sempre più soli, singole metà;
anni sui libri di scuola e poi che cosa resterà?
 
Anni di amori violenti litigando per le vie,
sempre pronti io e te a nuove geometrie.
Anni vuoti come lattine abbandonate là,
ora che siamo alla fine noi di quest'eternità…
 
Cosa resterà di questi anni ottanta?
Chi la scatterà la fotografia?
Cosa resterà? E la radio canta
"Won't You Break My Heart",
"Won't You Break My Heart".
 
Anni rampanti dei miti sorridenti da wind-surf
sono già diventati graffiti ed ognuno pensa a sé.
Forse domani a quest'ora non sarò esistito mai
e i sentimenti che senti tu se ne andranno come spray.
 
Anni interi di pubblicità, ma che cosa resterà?
Anni allegri e depressi di follia e lucidità
sembran già degli anni ottanta per noi quasi ottanta anni fa…
 
Добавлено Alma BarrocaAlma Barroca в вс, 03/01/2016 - 14:51
В последний раз исправлено OndagordantoOndagordanto в ср, 05/12/2018 - 16:25
Спасибо!

 

Реклама
Видео
Комментарии